PRUGNE SCIROPPATE

Le prugne sciroppate sono state una piacevole e dolce scoperta. Dopo averne raccolte diversi chili, dopo aver preparato torte, confetture e succhi di frutta, ho trovato in rete una valida soluzione per poterle conservare e gustare anche in inverno. Morbide, golose, succose e dolcissime! Le prugne sciroppate sono ottime da mangiare con il gelato, oppure possono essere usate per arricchire le torte, ma anche mangiate così al naturale direi che sono ottime! La ricetta è molto facile e servono solo quattro ingredienti!

prugne sciroppate
  • Preparazione: circa 60 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 vasetti da 250 grammi

Ingredienti

  • 750 g Prugne (Tipo Stanley)
  • 250 g Acqua
  • 120 g Zucchero
  • mezzo Limoni (Il Succo)

Preparazione

  1. Per preparare le prugne sciroppate, bisogna iniziare lavando e asciugando bene la frutta. Accertarsi che non sia troppo matura e che non abbia ammaccature. Poi tagliare per il lungo ed eliminare il nocciolo interno.

  2. prugne sciroppate

    Ora prendere i vasetti e iniziare a mettere dentro le prugne tagliate a metà, mettendo la parte tagliata rivolta verso il basso. Cercare di riempire bene i vasetti schiacciandole leggermente. Poi passare alla preparazione dello sciroppo.

  3. Mettere in un pentolino l’acqua, lo zucchero e il succo del limone. Accendere il fuoco a fiamma medio-bassa e continuando a mescolare far sciogliere lo zucchero. Quando l’acqua ritornerà trasparente, spegnere e usarla per riempire i vasetti.

  4. prugne sciroppate

    Una volta riempiti, chiudere con il coperchio e capovolgerli per pochi minuti. Trascorso il tempo, prendere una pentola, mettere al suo interno i vasetti e ricoprire con acqua. Dovete coprire completamente i vasi, ci dovrà essere almeno 5 cm di acqua sopra i coperchi. Passare alla bollitura e pastorizzazione. Quando l’acqua bolle, proseguire per 5 minuti, spegnere e lasciare raffreddare i vasetti all’interno dell’acqua.

    Per ulteriori chiarimenti consultare “Conserve fatte in casa, 10 regole per evitare brutte sorprese” del Ministero della Salute Italiana.

Note

Le prugne sciroppate si conservano per un anno al riparo dalla luce. Una volta aperte, mettere in frigorifero e consumare in pochi giorni.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI

Marmellata, conserve, salse e sughi

Informazioni su ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Precedente PATATE E CORNETTI AL BASILICO Successivo ZUCCHINE ALLA PIZZAIOLA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.