MINESTRA DI FARRO E GAMBERETTI

Questa minestra di farro e gamberetti è ideale per scaldarsi in queste giornate uggiose autunnali…

DSC_5640

Ingredienti x 4 persone

  • 200 g. di farro
  • 300 di gamberetti
  • 2 carote
  • 1 cipolla o scalogno
  • 1 aglio
  • 100 g. di passata di pomodoro
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 30 g. di olio evo
  • mezzo peperoncino (se la volete leggermente piccante mettetene un quarto)
  • 100 g. di vino bianco
  • 500 g. di brodo bollente
  • 1 pizzico di sale

Si possono aggiungere anche 1 gambo di sedano e 1 porro. Mentre i gamberetti possono essere sostituiti da anelli di calamaro o gamberoni.

CON IL BIMBY: Pulire e lavare la carota, la cipolla e l’aglio. Tritare le verdure compreso il peperoncino 10 secondi velocità 7, versare l’olio, e i gamberetti, rosolare 5 minuti temperatura varoma antiorario velocità soft.

DSC_5638

Sfumare con il vino bianco 3 min. 100° antiorario velocità soft. Togliendo il misurino dal coperchio così l’alcool del vino potrà evaporare.

Aggiungere la passata, il brodo bollente, il pizzico di sale, il farro e cuocere 40 minuti 100° antiorario velocità 1. A cottura ultimata, versare nei piatti di portata, irrorare con un filo di olio evo e spolverare con il prezzemolo tritato.

SENZA BIMBY: Pulire e lavare la carota, la cipolla e l’aglio. Tritare le verdure compreso il peperoncino, mettere in una pentola poi versare l’olio, e i gamberetti, rosolare per 5 minuti.  Sfumare con il vino bianco e cuocere a fuoco medio per un paio di minuti. Aggiungere la passata, il brodo bollente, il pizzico di sale, il farro e cuocere almeno per 40 minuti mescolando ogni tanto. Assaggiare la minestra, e se il farro è ancora crudo continuare a cuocere. A cottura ultimata, versare nei piatti di portata, irrorare con un filo di olio evo e spolverare con il prezzemolo tritato.

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.