MARMELLATA O CONFETTURA DI MELE

E come sempre c’è la diatriba: voi come la chiamate, MARMELLATA O CONFETTURA DI MELE ? Si lo so che la marmellata per essere definita tale, deve essere realizzata con soli agrumi, ma dite la verità: quando vi rivolgete a qualcuno dite “Ehy, per favore mi passi il vasetto di marmellata?” oppure “Ehy, per favore mi passi il vasetto di confettura?” Io sinceramente non ho MAI usato il termine CONFETTURA, indipendentemente dal fatto che fosse di agrumi o meno. È più forte di me, non riesco proprio ad associare il termine CONFETTURA alla MARMELLATA. Quindi per non scontentare nessuno, oggi vi propongo la mia MARMELLATA O CONFETTURA DI MELE: poco dolce, come piace a me, ma molto golosa. Ottima spalmata sul pane tostato, perfetta per farcire torte e crostate. Volete sapere come si prepara? Seguitemi in cucina!

Anche voi amate realizzare in casa marmellate, composte e confetture? Vi laascio altre mie ricette facili e golose!

marmellata o confettura di mele FOTO BLOG
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore 30 Minuti
  • PorzioniPer circa 2.5 kg di marmellata
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno e Primavera

Ingredienti per la MARMELLATA O CONFETTURA DI MELE

1.3 kg mele Golden (1 kg peso pulite)
1.3 kg mele Fuji (1 kg peso pulite)
500 g zucchero semolato
30 g succo di limone (Il succo di mezzo limone grandezza media)
scorza di limone (di mezzo limone bio)
scorza d’arancia (di mezza arancia bio)
98,99 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 98,99 (Kcal)
  • Carboidrati 24,90 (g) di cui Zuccheri 23,37 (g)
  • Proteine 0,23 (g)
  • Grassi 0,15 (g) di cui saturi 0,00 (g)di cui insaturi 0,00 (g)
  • Fibre 1,45 (g)
  • Sodio 0,59 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 80 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Coltello
1 Tegame con fondo spesso
1 Cucchiaio di legno
1 Spargifiamma

Preparazione della MARMELLATA O CONFETTURA DI MELE

Lavate e asciugate le mele. Sbucciatele, eliminate il torsolo interno ed eventuali impurità e tagliatele a cubetti.

Cercate di fare cubetti di mele più o meno della stessa grandezza: questo servirà ad ottenere una cottura più omogenea.

Versate le mele pulite e tagliate a cubetti in un tegame con il fondo spesso, aggiungete il succo di limone e mettete a cuocere utilizzando uno spargifiamma, a fuoco basso per circa mezz’ora, mescolando spesso.

Trascorsi i 30 minuti, le mele avranno iniziato a rilasciare il loro liquido. Aggiungete quindi lo zucchero, la scorza di limone e arancia grattugiate* , mescolate bene, portate al bollore e proseguite la cottura per circa 2 ore.

Quando la MARMELLATA O CONFETTURA DI MELE avrà raggiunto la consistenza desiderata potete spegnere la fiamma e versarla nei barattoli precedentemente sterilizzati.

marmellata o confettura di mele FOTO BLOG

*io e la mia famiglia amiamo sentire i pezzettini di scorza, quindi ho tagliato sia il limone che l’arancia con il coltello prima di aggiungerli alla marmellata; voi se preferite, potete grattugiarle entrambe oppure frullarle, ricordandovi in ogni caso di evitare la parte bianca dell’agrume che risulterebbe amara.

Conservazione della MARMELLATA O CONFETTURA DI MELE

Versate la CONFETTURA nei barattoli precedentemente sterilizzati.

Chiudete ogni barattolo con il proprio tappo e metteteli in un tegame abbastanza capiente contenente acqua fredda.

(L’acqua deve coprire interamente tutti i barattoli).

Mettete il tegame sul fuoco e portate l’acqua a bollore.

Fate bollire i barattoli per 20 minuti, poi spegnete la fiamma e lasciate raffreddare i barattoli all’interno dell’acqua.

La vostra MARMELLATA O CONFETTURA DI MELE è pronta per essere conservata in dispensa, anche fino a un anno.

Il consiglio de la Tati pasticciona

So che in tanti usano la tecnica del sottovuoto creato invasando la confettura bollente e capovolgendo i barfattoli, ma io, usando poco zucchero, preferisco farli bollire ed essere più sicura che non vada a male.

Per qualsiasi dubbio vi invito a visionare le Linee guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico del Ministero della Salute.

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***

Come sempre, se realizzate questa o qualsiasi altra mia ricetta, vi invito a farmi avere la foto: la inserirò con grande piacere nell’album FATTI DA VOI.

Mi trovate anche su PINTEREST e INSTAGRAM.

Per tornare alla HOME, cliccate QUI.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.