Pizza alla parmigiana, con melanzane, pomodorini e provola – cotta in forno.

Questa per me è una ricetta super! Di quelle da salvare, trascrivere, memorizzare e non abbandonare mai più, perché è tra quelle ricette che ti salvano in qualsiasi occasione.
Vi faccio qualche esempio:
Se siete in partenza per un viaggio e non vi va il solito panino come colazione al sacco, questa pizza sarà l’alternativa perfetta!
Pranzo al mare? Ricetta perfetta!
Ospiti inaspettati o cena veloce e sfiziosa? Questa pizza sarà molto molto gradita!
Cosa preparare per un buffet? Anche questa volta verrà in vostro soccorso!!!
Idea antipasto o aperitivo? È ideale!
E vi salverà anche e soprattutto quando avrete necessità di svuotare il frigo o di consumare delle verdure!
In realtà la vera salvezza è l’impasto.
Io ormai lo utilizzo per tutte le mie pizze.
Si cuoce in forno ed è favoloso, fragrante profumato e saporito, si conserva così anche per giorni in tutte le stagioni. Per la farcia possiamo sbizzarrirci, io la preparo davvero in mille modi! Sul mio profilo instagram sono già disponibili le versioni con verdure miste e con i carciofi.
Quella che vi propongo oggi è tra le più invitanti e, considerando il periodo, può essere un valido antipasto o aperitivo da preparare per le feste!
Cosa aspettate……scopriamo la ricetta….

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4 porzioni grandi come pranzo o cena, sino a 15 porzioni in versione finger food
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Procuriamoci questi ingredienti

Per l’ impasto

300 g farina
1 cucchiaino di sale
1/2 bicchiere olio di semi di girasole
1/2 bicchiere vino bianco
pepe q.b.

Per la farcia alla parmigiana

2 melazane medio grandi (3 se piccole)
1 pomodori freschi o pomodorini in succo q.b.
30 g parmigiano grattugiato
150 g provola o mozzarella
sale q.b.
origano e basilico q.b. (facoltativo)

Preparazione

Ecco come procedere

Iniziamo sempre dalla preparazione del ripieno, in modo tale che possa raffreddare e rapprendere, altrimenti, se caldo, rovinerà la consistenza e la cottura dell’impasto, soprattutto quando ci sono i latticini.
Laviamo e tagliamo a dadini le melanzane.
Riscaldiamo una padella con un filo di olio, rosoliamo le melanzane poi aggiungiamo pochino di acqua e proseguiamo la cottura così, aggiungendo poca acqua a più riprese quando necessario, fin quando non saranno cotte. Impiegheranno almeno 20, 25 minuti.

Quando saranno cotte, nella stessa padella aggiungiamo i pomodorini freschi lavati e tagliati a metà ( oppure dei datterini o pomodorini in succo, con qualche cucchiaio di succo). Aspettiamo che anche i pomodorini si ammorbidiscano poi spegnamo, aggiungiamo il parmigiano grattugiato, regoliamo di sale e profumiamo con origano e basilico (se graditi).
Aggiungiamo anche parte della provola grattugiata o a dadini piccoli e amlagamiamo. Lasciamo raffreddare.

Nel frattempo prepariamo l’impasto: in una terrina uniamo farina, sale e un pizzico di pepe. Aggiungiamo l’olio e poi anche il vino gradualmente iniziando ad amalgamare con una forchetta. Passiamo poi ad impastare con le mani prima nella terrina e poi su un piano di lavoro ( non infarinato – l’impasto va lavorato e steso senza farina).

Quando il ripiena sarà abbastanza riposato rivestiamo una teglia con carta forno ( con queste dosi io in genere utilizzo una teglia tonda di diametro 24/26 circa).
Dividiamo l’impasto e stendiamo una metà non doppia ma neppure sottilissima. Rivestiamo la teglia in modo che siano foderati anche il bordo ed eliminiamo eventuali eccessi. Versiamo il ripieno, completiamo con un’ultima leggera spolverata di parmigiano ed i restanti pezzetti di provola o mozzarella ( già in precedenza tagliati così da perdere il loro latte) .

Stendiamo l’altro disco di impasto, ma più piccolo in modo che copra solo il centro consentendo di ripiegare i bordi verso l’interno (non creamo sovrapposizioni di impasto). Copriamo e sigilliamo bene i bordi ripiegandoli verso il centro.
Per renderla più carina io pizzico con le dita tutto il bordo così da formare tipo una corona (un bordo esterno più alto). Eventuali avanzi di impasto invece li utilizzo come decorazione facendo dei torciglioni e applicandoli sopra a spirale.
Inforniamo in forno preriscaldato a 190 gradi per 50 minuti finché sarà bella dorata e brunita. Sforniamo e lasciamo intiepidire prima di tagliarla.

Conservazione e consigli

La pizza alla parmigiana è saporita sia appena pronta sia fredda. Forse più si riposa e più si insaporisce. Si mantiene sino a 4 giorni e se non la si gradisce fredda, basterà riscaldata in padella.

Per qualsiasi dubbio o informazione scrivimi nei commenti o sul mio profilo instagram @iochemidivertoincucina. Seguimi per tante ricette dolci e salate (link in alto nella home)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da iochemidivertoincucina

Ciao! Io sono Elisa, napoletana con un'immensa passione per la cucina. Con le mie ricette sfiziose spero di farvi divertire insieme a me!