Crea sito

Arancini di riso

Gli arancini di riso (o arancine)è sono una specialità della cucina siciliana. Sono dei piccoli timballi adatti ad essere consumati sia come spuntino che come antipasto, primo piatto o addirittura piatto unico. In Sicilia si trovano ovunque e in ogni momento, sempre caldi e fragranti nelle molte friggitorie: di città in città spesso cambiano forma e dimensioni a seconda del ripieno: dalla più classica al ragù e al prosciutto, a quelle più originali! Oggi vi presento una delle classiche, quella con il ragù!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni6 arancini circa
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per circa 6 arancini

  • 250 griso
  • 15 gburro
  • 1/2 bustinazafferano
  • 600 mlacqua
  • q.b.sale
  • 60 gGrana Padano DOP

Per il ripieno

  • q.b.ragù (50 gr di macinata)

Per la pastella

  • 100 gfarina 00
  • 150 mlacqua
  • q.b.sale

Per friggere

  • q.b.pangrattato
  • q.b.olio di semi

Preparazione

  1. Per preparare gli arancini di riso, iniziate lessando il riso in 600 ml di acqua bollente salata (l’acqua deve evaporare completamente). Fate cuocere per circa 15 minuti, poi sciogliete lo zafferano in pochissima acqua calda e unitelo al riso ormai cotto. Unite anche il burro a pezzetti.

    Unite il formaggio grattugiato, mescolate bene per amalgamare il tutto.

  2. Versate e livellate il riso su un vassoio o un piatto0 e copritelo con la pellicola, per farlo raffreddare completamente ( la pellicola eviterà che la superficie del riso si secchi). Lasciate riposare il riso per un paio di ore fuori dal frigorifero. Intanto dedicatevi al ripieno al ragù (clicca qui per ricetta). Se volete fare la versione classica degli arancini, a metà cottura del ragù unite i piselli.

  3. Preparatevi il ripieno scelto a portata di mano.

  4. Una volta che il riso si sarà raffreddato completamente (ci vorranno almeno un paio di ore), potrete formare gli arancini, per aiutarvi nella formazione tenete vicino una ciotola colma di acqua così da potervi inumidirvi le mani. Prelevate un paio di cucchiai di riso per volta, schiacciate il mucchietto al centro del mano formando una conca e versateci all’interno un cucchiaino di ripieno al ragù e della scamorza.

    Quindi richiudete la base dell’arancino con il riso e modellatelo.

  5. Ora preparate la pastella: in una ciotola versate la farina setacciata, un pizzico di sale e l’acqua. Mescolate accuratamente con una frusta per evitare che si formino grumi.

  6. Quindi tuffate gli arancini, uno ad uno, nella pastella avendo cura di ricoprirli interamente

  7. e rotolateli nel pangrattato.

  8. In un pentolino scaldate l’olio e portatelo alla temperatura di 170°, a quel punto friggete un arancino alla volta o massimo due per non abbassare la temperatura dell’olio:

  9. quando saranno ben dorati potrete scolarli ponendoli su un vassoio foderato con carta assorbente.

    Gustate gli arancini di riso ben caldi!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.