Crea sito

Minestra con fagioli e cavolo nero

Cosa c’è di meglio di una calda Minestra con fagioli e cavolo nero nelle fredde serate invernali. Questo primo piatto, che appartiene alla tradizione povera della cucina contadina, oggi viene arricchito da una verdura non tipica del mio territorio, ma che noi coltiviamo. Ogni regione ha la sua versione, in questa mia preparazione ho voluto unire le Marche alla Toscana.

Minestra con fagioli e cavolo nero
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfagioli borlotti
  • 1 costasedano
  • 1carota
  • 1/2cipolla
  • 8 fogliecavolo nero
  • 250 gditaloni rigati
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione Minestra con fagioli e cavolo nero

  1. Minestra con fagioli e cavolo nero

    Per la preparazione della Minestra con fagioli e cavolo nero dovete mettere a bagno la sera prima i fagioli, una volta tenuti a bagno, scolateli e lavateli in acqua corrente. Tritate poi finemente il sedano la carota e la cipolla usando sia un coltello che un piccolo robot da cucina.

  2. Fate scaldare in una pentola l’olio extravergine d’oliva dopo di che aggiungete il trito di verdure e lasciatelo rosolare leggermente.

  3. Aggiungete i fagioli , aromatizzate se vi piace con un pizzico di origano e del prezzemolo tritato. Coprite i fagioli con abbondante acqua, o anche brodo vegetale, lasciate cuocere a fuoco basso per 35 minuti, potete aggiungere anche un paio di cucchiai di salsa di pomodoro, se lo gradite. Unite un cucchiaino di dado vegetale o del sale.

  4. Nel frattempo lavate le foglie di cavolo nero eliminando le coste se sono dure, tagliatele grossolanamente.

  5. Passati 35 minuti di cottura prelevate un mestolo di fagioli e frullateli con un frullatore ad immersione.

  6. Rimettete i fagioli frullati nella pentola e lasciate prendere nuovamente bollore, quindi aggiungete il cavolo nero e continuate la cottura per altri 10 minuti. Se serve aggiungete ancora acqua .

  7. Quando il cavolo sarà cotto è il momento di aggiungere la pasta.

  8. Non portate la pasta a cottura completa, spegnete il fuoco un paio di minuti prima del termine della cottura, lasciatela riposare per qualche minuto prima di servirla a tavola condita con un filo di olio extravergine d’oliva.

    .

  9. Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere aggiornati sulle nuove proposte, venite a trovarmi nella mia pagina Facebook cliccando  Il ricettario delle vergare e lasciate il vostro LIKE!!!  Vi aspetto ….Ivana

  10. Potete anche richiedere di abilitare le notifiche così vi arriveranno direttamente nel vostro cellulare.

  11. Se volete potete seguirmi anche su Instagram   e  su   Pinterest

    Torna alla HOME per leggere tutte le altre ricette

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.