Ciambelline alle Clementine di Calabria

Le Ciambelline alle Clementine di Calabria, sono semplici e veloci da preparare, soffici, profumate e senza lattosio. Perfette da gustare in ogni momento della giornata… Ciambelline alle Clementine di Calabria

Ciambelline alle Clementine di Calabria – di Rosalba Vazzana

Ingredienti (per circa 12 Ciambelline)

  • 250 gr di Zucchero semolato
  • Succo e scorza di 3 Clementine
  • 4 uova
  • 175 gr di Olio di Semi
  • 25 gr di Liquore alle Clementine (clicca sul nome per la mia Ricetta) o altro Liquore a piacere
  • 250 gr di Farina 00
  • 1 bustina di Lievito per dolci

Procedimento Tradizionale

Polverizzare in un Frullatore lo Zucchero con la scorza delle Clementine e mettere da parte. In una ciotola capiente sbattere le Uova con L’Olio, aggiungere lo Zucchero aromatizzato con la buccia, il Liquore, il succo delle Clementine e la Farina lavorando molto con le fruste, in ultimo amalgamare bene il Lievito per dolci. Prendere due Stampi in silicone per Ciambelline della misura di circa 17×30 cm (vedi foto) e sistemarli sopra una teglia da forno. Imburrare leggermente ogni forma per Ciambellina (con diametro di 7 cm) e riempire di impasto fino a circa ¾ dal bordo superiore. Spostare la teglia con gli Stampi in forno statico preriscaldato a 160-170° e cuocere per circa 15-20 minuti. Fare la prova con lo stecchino e appena pronte sfornare e aspettare qualche minuto prima di togliere dallo stampo. Quando ben fredde spolverare le Ciambelline alle Clementine di Calabria con Zucchero a velo e gustare.

Stampo in silicone per Ciambelline

Procedimento Bimby

Mettere nel Boccale del Bimby lo Zucchero, la scorza delle Clementine e portare per 10 Sec. a Vel. 9. Aggiungere le Uova, l’Olio, il Liquore e lavorare per 20 Sec. a Vel. 4. Portare a Vel. 5 e aggiungere dal foro del coperchio il succo delle Clementine e la Farina, quindi impastare per 30 Sec. a Vel. 5. Per finire aggiungere la bustina di Lievito, sempre con le lame in movimento per pochi secondi. Prendere due Stampi in silicone per Ciambelline della misura di circa 17×30 cm (vedi foto) e sistemarli sopra una teglia da forno. Imburrare leggermente ogni forma per Ciambellina (con diametro di 7 cm) e riempire di impasto fino a circa ¾ dal bordo superiore. Spostare la teglia con gli Stampi in forno statico preriscaldato a 160-170° e cuocere per circa 15-20 minuti. Fare la prova con lo stecchino e appena pronte sfornare e aspettare qualche minuto prima di togliere dallo stampo. Quando ben fredde spolverare le Ciambelline alle Clementine di Calabria con Zucchero a velo e gustare.

Nota: Seguendo la stessa Ricetta e dosi è possibile sostituire le Clementine con Mandarini. Invece per la variante con altri Agrumi, seguire la stessa Ricetta e usare la scorza e il succo di un solo frutto (cioè un’Arancia, un Limone, un Bergamotto di Reggio Calabria, ecc.) e procedere come per la ricetta precedente.

Clementine di Calabria IGP

Le Clementine, provenienienti forse dall’Algeria, sono un incrocio tra Arancio amaro e Mandarino. Secondo una delle ipotesi più accreditate, il loro nome richiamerebbe quello di Padre Clément Rodier di Misserghin, nel cui orto sarebbero state rinvenute. Furono coltivate in Italia sin dagli anni ’30 ed hanno trovato uno dei loro habitat ideali in Calabria. Le aree di maggiore produzione, concentrate nelle zone di pianura esistenti nella regione, sono: la Piana di Sibari e Corigliano nel cosentino, la Piana di Lamezia nel catanzarese, la Piana di Gioia Tauro-Rosarno e la Locride nel reggino. In soli 58 comuni calabresi è concentrata quasi la metà della superficie agrumetata regionale, cosi suddivisi: Provincia di Reggio Calabria 20 comuni; Provincia di Catanzaro 14 comuni; Provincia di Cosenza 16 comuni; Provincia di Vibo 5 comuni; Provincia di Crotone 3 comuni. A partire dal 1950 la sua coltivazione si diffuse in Calabria dove trovò il suo habitat naturale: il clima mite e regolare esalta le caratteristiche qualitative estrinseche ed intrinseche del frutto, che solo in Calabria giunge a maturazione molto precocemente, ai primi di Ottobre. Il marchio “Clementine di Calabria IGP” è stato iscritto nel Registro delle IGP nel 1997 e tra il 1998-’99 fu fondato il Consorzio per la Tutela della IGP Clementine di Calabria, a tutela e promozione del frutto, del marchio e dei produttori. Fonte: Consorzio per la Tutela della IGP “Clementine di Calabria“.

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!Ciambelline alle Clementine di Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.