Zuppa di lenticchie

Ciao a tutti e benvenuti nel mondo di klo. Oggi in primo piatto: zuppa di lenticchie. Un piatto nato nelle classiche giornate fredde invernali, dove si ha voglia di coccole dopo una giornata di lavoro e di scaldarsi. Ingrediente principale le lenticchie. Pianta autunnale, i due frutti sono considerati dei legumi ricchi di proteine e ferro. Le prime testimonianze ci arrivano in anni lontanissimi in Grecia. Una pianta che cresce in regioni dalle temperature calde. Esistono diversi tipi di lenticchie e di conseguenza svariate ricette per ogni occasione e gusto.

Nel mio blog troverete anche Pasta e lenticchie oppure Lenticchie stufate da accompagnare come preferite.

Abbiamo però anche da raccontare la sue tradizioni. Le lenticchie simboleggiano la prosperità e il denaro, in quanto ricordano la forma delle monete. Per questo motivo infatti in Italia durante il cenone di san Silvestro si usa mangiare le lenticchie come simbolo di prosperità per l’anno che arriverà.

Mentre nella cultura ebraica avvicinate alle uova, accompagnano le cerimonie del lutto, in quanto simboleggiano il ciclo di vita dalla nascita alla morte.

In ogni cultura le lenticchie hanno la loro tradizione, ma adesso passiamo alla nostra ricetta.

Scrivetemi nei commenti, sarei felice di rispondervi.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti zuppa di lenticchie

180 g riso (originario)
150 g lenticchie (senza bisogno di ammollo)
1/2 sedano
1 carota (piccola)
3 pomodorini piccadilly
1 scalogno
2 cucchiai concentrato di pomodoro
1 dado da brodo
4 cucchiai olio extravergine d’oliva
1 bicchierino vino bianco
1500 ml acqua
2 cucchiaini sale fino

Strumenti zuppa di lenticchie

Tritatutto
1 Padella (capiente) dai bordi alti
1 Pentolino (per il brodo)

Passaggi zuppa di lenticchie

In un pentolino mettiamo 1,5 litri di acqua e portiamolo sul fuoco portandolo a bollore, appena bolle abbassiamo la fiamma.

Come prima cosa laviamo il sedano e la carota. Poi proseguiamo pelando la cipolla. Mettiamo tutto nel tritatutto e ricaviamo il nostro soffritto sminuzzato.

In una padella mettiamo l’olio insieme al trito ottenuto e facciamo soffriggere per 3 minuti (1).

Nel frattempo tagliamo i pomodori a dadini che andremo ad aggiungere in padella insieme al concentrato di pomodoro e continuiamo la cottura per 2 minuti (2).

Sminuzziamo il dado in padella e sfumiamo con il vino bianco.

Aggiungiamo a questo punto le lenticchie insieme ad un litro di acqua calda e lasciamo scuocere a fuoco medio per circa 45 minuti (3 e 4).

Quando le lenticchie saranno cotte possiamo aggiungere il riso cuocendolo per il tempo richiesto sulla confezione aggiungendo poco per volta l’acqua calda. Salare con il sale fino e ultimare la cottura.

A piacere mantenere la vostra zuppa più brodosa o più asciutta. A noi piace molto più brodosa.

Sarà possibile conservare la zuppa in frigorifero per due giorni. Al momento dell’utilizzo consiglio di scaldarla in pentola con un goccio di acqua.

A piacere durante la cottura potrete aggiungere spezie come salvia e rosmarino.

Ottima con una spolverata di parmigiano.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.