Orecchiette al pomodoro e basilico fresco

Quando sono stressata, mi rilasso ad impastare, ci starei ore ore. Mettere le mani nella farina lavorarla stenderla dagli la forma mi rilassa. Avevo avuto una nottata tormentata un incubo mi alzo e decido di impastare di cucinare delle orecchiette al pomodoro. Amiamo le orecchiette e quando comincio ne faccio parecchie tanto si conservano per giorni e se rimangono le congelo. Si trattava di una pasta molto spessa e a forma di dischi, incavata al centro mediante la pressione del dito pollice.
La loro dimensione è di circa 3/4 di un dito pollice, e si presentano come una piccola cupola di colore bianco, con il centro più sottile del bordo e con la superficie ruvida. Ne esiste anche una versione realizzata senza la forma di cupola. La ricetta per antonomasia con le orecchiette è con le cime di rapa. Ho fatto una variante oggi le condisco al pomodoro cosi i miei nipotini sono super felici.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto delle orecchiette

  • 400 gsemola di grano duro rimacinata
  • 200 mlacqua (tiepida)
  • q.b.sale

Ingredienti per il sugo di pomodoro fresco

  • 600 gpomodori piccadilly
  • 1 spicchioaglio
  • 4 fogliebasilico
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.ricotta salata

Strumenti

  • Padella
  • Pentola
  • Spianatoia

Preparazione delle orecchiette

  1. Per realizzare queste splendide orecchiette versare la farina di semola rimacinata sulla spianatoia e formare un cratere al centro.

    Aggiungere un pizzico di sale.

    Iniziare versando l’acqua a temperatura tiepida al centro ed iniziate lavorando con le dita incorporando la farina un po’ per volta facendo in modo che si assorba l’acqua che vi state versando. Lavorate il tutto impastando ottenendo un insieme omogeneo ed elastico.

  2. Lavorare l’impasto per 10 min.

    Date una forma rotonda al vostro impasto e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per 15 min. coperto con un canovaccio.

    Una volta passato questo tempo tagliare un pezzo di pasta e lasciate il resto sotto il canovaccio. Lavorate il vostro pezzo di pasta realizzando un piccolo filoncino dello spessore di 1 cm. Dal filoncino tagliamo dei piccoli pezzi di 1 cm. con l’aiuto di un coltello tiriamo formando delle orecchiette trascinando verso di voi il pezzettino, aiutandovi con della farina sparsa sulla spianatoia. Una volta effettuata l’operazione di trascinamento rigirate le vostre orecchiette con l’aiuto del pollice Ripetete la vostra operazione sino a terminare del panetto. Lasciarle asciugare sulla spianatoia.

Preparazione del Sugo

  1. Per la preparazione del sugo fare un taglio a croce all’estremità di ogni pomodorino. Mettere sul fuoco un pentolino pieno di acqua, al raggiungimento del bollore immergere i pomodorini e lasciarli per qualche minuto, colarli e raffreddarli passandoli in acqua fredda, in questo modo si facilita la spellatura.

  2. Una volta spellati tagliarli a pezzetti.

  3. In una padella capiente con un pò d’olio evo fate imbiondire lo spicchio d’aglio.

    Aggiungere i pomodorini e lasciar cuocere per circa 10 min. Aggiungere sale e un pò di pepe.

    Nel frattempo in abbondante acqua salata bollente cuocete le orecchiette, scolandole al dente.

    Mantecare le orecchiette se fosse necessario aggiungere un pò di acqua di cottura e qualche foglia di basilico.

  4. Per finire impiattare e aggiungere una grattata di ricotta salata.

Consigli

Se desiderate conservarle potete seccarle coprendole con un canovaccio asciutto, utilizzatele massimo dopo un mese.

Le orecchiette possono anche conservare in freezer, avendo cura di farle congelare distese su di un vassoio ben distanziate l’una dall’altra e a congelamento avvenuto riporle in un sacchetto. Al momento del consumo calarle direttamente, senza scongelarle prima, nell’acqua bollente salata.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Cestini di Parmigiano Successivo Polpette di cavolfiore verde e tonno al sugo