Crea sito

Brasato di ossobuchi al vino rosso

Brasato di ossobuchi al vino rosso, secondo di carne cremoso e succulento, il piatto della domenica! Una ricetta molto semplice, richiede solo una cottura lenta a fiamma bassa per ottenere una carne morbida e un sughetto cremoso per fare la scarpetta! Pochi semplici passaggi e pochi ingredienti da credenza per preparare gli ossobuchi. Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

Brasato
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 1 e mezza Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 4 Ossobuchi
  • 2 cucchiai Farina
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 Gambo di sedano
  • q.b. Olio di oliva
  • 50 ml Vino rosso
  • 50 g Pomodori pelati

Preparazione

  1. Lavare la carota, il sedano e tagliarli a dadini.

    Con una mandolina a fori larghi affettare la cipolla.

    Mettere la farina in un piatto capiente e passare gli ossobuchi si devono infarinare da tutti i lati.

    Versare un filo di olio in tegame capiente e rosolare la carne da entrambi i lati.

    Toglierla e nello stesso tegame rosolare la cipolla, la carota e il sedano.

    Con una forbici fare tre tagli per ogni ossobuco perchè in cottura si arricciano.

    Adagiare le fette di carne e cuocere a fiamma vivace per qualche minuto, da entrambi i lati.

    Sfumare con il vino rosso, farlo evaporare e mettere il coperchio.

    Condire con il sale e cuocere per un ora e mezza.

    Versare un cucchiaio di acqua, il pomodoro tritato e controllare la cottura di tanto in tanto.

    E’ pronta quando si infilza la forchetta, se si asciugasse troppo aggiungere dell’acqua si deve formare un sughetto cremoso.

    Si può sostituire l’acqua con del brodo vegetale oppure di carne.

    Impiattare e servire.

    Buon appetito!

    Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

    Puoi tornare alla Home per poter leggere tutte le mie ultime ricette.

Consigli di nonna Lella

Il brasato di ossobuchi al vino rosso si può accompagnare con del purè di patate, del riso bollito o dei funghi trifolati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *