Crescia di Pasqua marchigiana

La mattina di Pasqua le case marchigiane sono allietate da una colazione veramente abbondante, ci sono affettati, le uova sode che son state benedette dal prete e la crescia di Pasqua, un saporitissimo lievitato, che può essere anche arricchito da pezzetti di formaggio intero. Questa crescia ricorda un panettone salato e come dicevo, con affettati, e in particolare il ciauscolo,  è un’ottima merenda o anche un valido sostituto del pane.

crescia di pasqua o pizza al formaggio ricetta tipica marchigiana lievitata

Ingredienti per una crescia di Pasqua (stampo 22 cm) per 6/8 persone

Per la BIGA
250 g di farina 00 di forza (w 320)
25 g di lievito
175 g di acqua tiepida

Per l’IMPASTO
175 g di farina manitoba
2 tuorli + 1 uovo intero medio
80 g di latte
80 g di grana padano grattugiato
50 g di pecorino romano grattugiato
80 g di olio extravergine di oliva
20 g di burro + quello per la teglia
10 g di sale
2 g di pepe.

PROCEDIMENTO
Prepariamo la biga sciogliendo il lievito nell’acqua tiepida, setacciamo la farina in una ciotola e mescoliamo acqua, lievito e farina creando un impasto molle. Copriamo con pellicola e mettiamo a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio (consiglio il forno con sola luce accesa).
Intanto scaldiamo in un pentolino l’olio dove  faremo sciogliere il burro e lasciamo intiepidire, poi sciogliamo nel latte il sale.
Setacciamo la farina su un piano di lavoro formando una fontana oppure mettendola nella ciotola della planetaria. Uniamo alla farina, i formaggi grattugiati,  il pepe e mescoliamo bene, poi aggiungiamo il latte e infine l’olio e burro e impastiamo per un paio di minuti. Aggiungiamo poco alla volta la biga e impastiamo  per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Imburriamo uno stampo da 22 cm (potete usare uno stampo per panettone se non avete quello della crescia che ha una forma a vaso)  e inseriamo l’impasto mettendolo a lievitare in luogo tiepido fino a raddoppio.
Inforniamo a 180°C per circa 1 ora, fino a completa doratura della superficie. Lasciamo raffreddare nello stampo e serviamo affettata.
La crescia di Pasqua ha una peculiarità, da più giorni è fatta e più si sente il sapore del formaggio e del pepe. Provare per credere!

crescia di pasqua o pizza al formaggio ricetta tipica marchigiana lievitata

La ricetta fa parte della raccolta Pasqua, ricette della tradizione del gruppo di cui faccio parte Cucina e territorio di casa nostra.

10625074_382557268564409_299284353361935397_n

Di seguito tutte le altre ricette che fan parte del territorio
Puglia – scarcella con le uova
Sardegna – Panada ai carciofi
Lombardia – “Resta” dolce Pasquale di Como
Piemonte – Salame 
Campania : Pastiera con crema
Toscana : Capretto al forno
Basilicata – Squarcieddo di Pasqua con la medicina ( ammoniaca per dolci )
Calabria: Ncinetti biscotti calabresi con glassa di zucchero
Liguria : Canestrelli pasquali liguri
Cassata tradizionale siciliana : http://www.angolocottura.ifood.it/2016/03/la-ricetta-della-cassata-siciliana-classica.html

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
Giorno dopo giorno lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Pizza con impasto Bonci a lievitazione naturale Successivo Muffin panna e mirtilli

14 commenti su “Crescia di Pasqua marchigiana

  1. che bella,fantastica,qui a Pesaro in giro si vedono le crescie e si sentono i profumi,benvenuta nel gruppo,io ho avuto problemi,in ritardo ma ci sono,complimenti per il blog ti aggiungo ai blog che seguo,spero che il commento si leggerà perchè da alcune sono andata ma mi ha dato errore,un abbraccio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.