Colomba gastronomica

La colomba gastronomica farcita salata è l’antipasto perfetto per la tavola di Pasqua, ma si presta anche per le scampagnate di Pasquetta. È un soffice pan brioche che si farcisce a strati proprio come si fa con il più famoso panettone gastronomico. Si può farcire in tantissimi modi per soddisfare anche i palati più raffinati ed esigenti.

Scorri per scoprire la ricetta!

colomba gastronomica farcita salata
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la colomba gastronomica

250 g farina Manitoba
250 g farina 0
200 g latte
100 g olio extravergine d’oliva
2 uova
4 g lievito di birra disidratato (o 10 g lievito di birra fresco)
10 g zucchero
15 g sale
q.b. semi di sesamo

Ingredienti per la farcitura della colomba gastronomica

250 g pomodori
80 g lattuga
200 g maionese
100 g prosciutto cotto
100 g tonno
30 g capperi sott’aceto
269,15 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 269,15 (Kcal)
  • Carboidrati 33,35 (g) di cui Zuccheri 3,05 (g)
  • Proteine 10,44 (g)
  • Grassi 11,20 (g) di cui saturi 2,33 (g)di cui insaturi 1,56 (g)
  • Fibre 1,79 (g)
  • Sodio 617,76 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 125 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Pentolino
2 Ciotole
Cucchiaio
Stampo per colomba da 750 g
Pellicola per alimenti
Coltello
Tagliere
Spianatoia

Come fare la colomba gastronomica

Per preparare la colomba gastronomica salata farcita, come prima cosa occupati dell’impasto.

Puoi procedere aiutandoti con un’impastatrice (bimby o robot da cucina) che impastando a mano.

In una ciotola metti le uova, latte caldo (50°C al massimo), olio evo e sale. Lavora fino a montare leggermente il composto.

In un’altra ciotola mescola le due farine, il lievito e lo zucchero. Aggiungi un po’ per volta, continuando a mescolare, le polveri al composto liquido. Lavora (circa 10 minuti a mano oppure fino a incordatura con l’impastatrice) fino ad ottenere un panetto liscio. Se non ti trovi bene a lavorare in una ciotola, puoi spostare il tutto su una spianatoia ma senza aggiungere altra farina.

Metti il panetto in una ciotola, copri con pellicola per alimenti e lascia lievitare per un’ora, in luogo a riparo dagli spifferi, per esempio il forno spento con la lucina accesa.

Dividi l’impasto in due parti uguali, forma dei cilindri e mettili, a croce, all’interno dello stampo per colomba da 750 g. Con le mani, schiaccia il centro per far unire i due pezzi di impasto. Copri con pellicola per alimenti e lascia lievitare fino a che l’impasto non raggiunge il bordo dello stampo (3-4 ore di lievitazione).

Spennella la superficie con del latte e cospargi con semi di sesamo.

Cuoci in forno preriscaldato, funzione statica, a 180°C per 30 minuti. Se vedi che la superficie si brunisce troppo coprila con dell’alluminio.

Una volta fredda ricava 4 strati e farciscili a due a due con i tuoi condimenti preferiti. Io ho condito il primo strato con maionese, prosciutto cotto, lattuga e pomodoro, e il secondo strato con tonno maionese, pomodori e capperi.

Taglia a pezzi e servi! Buona Pasqua!

Conservazione

Sarebbe buona norma preparare la base il giorno prima per farcirla il giorno dopo, almeno un paio d’ore prima di servirla.

Puoi conservare la colomba gastronomica già farcita in frigo, avvolta in un canovaccio umido per 2 giorni al massimo.

Consigli

La superficie della colomba gastronomica si può spennellare anche con un tuorlo d’uovo per renderla lucida.

Al sposto dei semi di sesamo puoi utilizzare anche altri tipi di semi come: papavero, girasole, semi misti etc.

La quantità di lievito si può aumentare aumentare o diminuire in base al tempo che hai a disposizione.

Puoi utilizzare un solo tipo di farina ma deve avere almeno 12 g di proteine.

Seguimi sui social

FACEBOOK: pagina ufficiale

FACEBOOK: gruppo ufficiale

PINTEREST: tutte le mia bacheche

YOUTUBE: tutte le mie video ricette

INSTAGRAM: foto e vita e di tutti i giorni

PODCAST: tutti i miei podcast

TIK TOK: tutti i miei video

Se vuoi ricevere tutte le mie ricette iscriviti alla NEWSLETTER, è gratuita: vai al form di iscrizione.

RESTIAMO IN CONTATTO!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.