Panettone gastronomico farcito

E’ da un po’ di tempo che mi frullava per la testa l’idea di preparare questo panettone gastronomico farcito, tant’è che volevo comprarlo al supermercato: mi hanno chiesto quasi 10€ per cui ho pensato bene di farlo a casa. Credetemi, sparisce in un secondo ed è buonissimo. L’unico consiglio che vi do è di prepararlo il giorno prima e tenerlo in frigo tutta la notte per farlo insaporire e “assestare”.  Ecco come farlo. Trovate la ricetta originale qui

Panettone gastronomico

Panettone gastronomico farcito

Ingredienti per uno stampo da 1 kg:

  • farina manitoba 250 g
  • farina 00 250 g
  • latte 200 ml
  • 2 uova
  • lievito di birra fresco 15 g
  • sale 10 g
  • burro 150 g ammorbidito a pomata
  • 1 cucchiaino di zucchero

Per farcirlo:

  • scatolette di tonno
  • salmone affumicato
  • formaggio tipo Philadelphia
  • prosciutto cotto
  • foglie di lattuga
  • maionese
  • pomodoro a fette
  • capperi
  • sottilette
  • FANTASIA

Per preparare il panettone gastronomico farcito scaldiamo leggermente il latte e mettiamo in una ciotola ( o nella ciotola dell’impastatrice) il latte, il lievito sbriciolato, il cucchiaino di zucchero  e le uova e avviamo la macchina (altrimenti facciamo tutto a mano). Aggiungiamo le farine setacciate insieme 1 cucchiaio alla volta e quando sarà tutto ben impastato aggiungiamo anche il burro a pomata e il sale.  Impastiamo fino ad ottenere una bella palla liscia e mettiamo a lievitare fino al raddoppio del volume. Dopo un’ora, riprendiamo la palla, la pirliamo su un piano infarinato e lo mettiamo a lievitare nello stampo per panettone fino a che non raggiungerà il bordo (circa due ore). Cuociamo in forno caldo statico a 180°C per 50 minuti, controllando a metà cottura che la superficie non si colori troppo. In tal caso copriamo con un foglio di carta stagnola. Quando sarà cotto lasciamolo raffreddare completamente e lo riponiamo in frigo. Il giorno dopo tagliamo a fette e farciamo a nostro piacimento, condendo le fette a 2 a 2 e sovrapponendole di nuovo. Lasciate riposare in frigo per un paio di ore, tagliate in 4 e servite. Buon Appetito!

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina Facebook e qui la pagina Twitter, per restare sempre aggiornati e in contatto con me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.