Crocchè di patate

I crocchè di patate sono uno dei fritti tipici della cucina napoletana, conosciuti anche come “panzarotti” , che potete gustare quando al ristorante ordinate una frittura mista oppure se vi trovate per i vicoli di Napoli e comprate un “coppetiello” da asporto che mangerete passeggiando per le stradine della mia splendida città!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgpatate
  • 100 gmortadella
  • 2uova
  • 50 gparmigiano Reggiano grattugiato
  • 50 gpecorino romano
  • 100 gprovola
  • q.b.sale
  • q.b.impanatura al mais
  • q.b.olio di arachide

Preparazione

  1. Per preparare i nostri crocchè come prima cosa lessiamo le patate.
    Mettiamo le patate in una pentola, aggiungiamo acqua abbondante che le copra e cuociamo.

  2. Quando si saranno raffreddate, togliamo la pellicina e le schiacciamo.

  3. Poi aggiungiamo alle patate schiacciate il sale, due tuorli (mettendo a parte gli albumi che ci serviranno per impanare), la mortadella tagliata a pezzetti, il parmigiano ed il pecorino grattugiati ed impastiamo con le mani per amalgamare il tutto.

  4. A questo punto prendiamo una porzione di impasto e formiamo i nostri crocchè (potete scegliere voi la grandezza da dargli) ricordando di mettere al centro un quadratino di provola.

  5. Adesso prendiamo gli albumi che avevamo messo a parte e montiamoli. Passiamoci i crocchè all’interno e poi li rotoliamo nella impanatura al mais.

  6. Ora non ci resta che friggere e gustare questi buonissimi crocchè!

3,7 / 5
Grazie per aver votato!