Burro d’arachidi

Quando penso al burro d’arachidi mi balzano subito alla mente i telefilm americani, mai avevo pensato di assaggiare questo ingrediente o utilizzarlo in cucina in qualche preparazione ma per tutto c’è sempre una prima volta ed eccomi qui a raccontarvi di come mi sono decisa a realizzarlo.

Stavo come sempre pensando a quale dolce preparare e mi sono imbattuta in una interessante ricetta di cui non vi anticipo nulla ma che vi pubblicherò quanto prima, ero molto indecisa sul da farsi ma mi sono fidata di Sara che ha infornato prima di me la deliziosa torta di cui vi ho appena accennato.

Uno degli ingredienti di questo dolce ovviamente è il burro di arachidi e mi sono detta: “perché non provare a prepararlo in casa?” ed eccolo qui.

A me piace davvero tantissimo ed è meglio che non ne prepari troppo per evitare di finirlo, l’ho preparato con il Bimby e stavolta non ho fatto la prova con il classico mixer perché secondo me per tritarlo serve davvero un buon frullatore ed il mio modico mixer non lo è ma se voi provate a prepararlo senza Bimby aspetto i vostri feedback con estremo interesse.

Eccovi la ricetta:

burro d'arachidi
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 250 grammi
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Arachidi 250 g
  • Zucchero di canna 10 g
  • Olio di semi 20 g
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Se non lo avete già fatto la prima cosa da fare è sbucciare tutte le arachidi; 250 grammi devono essere il peso netto.

  2. burro d'arachidi

    Nel boccale del Bimby inseriamo le arachidi con lo zucchero e un pizzico di sale quindi tritiamo per 30 secondi arrivando gradualmente a velocità 10.

  3. Riuniamo sul fondo con la spatola il composto quindi aggiungiamo l’olio.

  4. Tritiamo altri 30 secondi sempre arrivando gradualmente a velocità 10 e controlliamo il risultato.

  5. Se la cremosità non ci soddisfa ripetiamo l’operazione per altri 30 secondi.

  6. Data la capienza del boccale del Bimby eviterei di dimezzare le dosi poiché le lame faticherebbero a tritare il tutto senza spargerlo sulle pareti.

  7. Sì invece a raddoppiare e triplicare le dosi se necessario.

  8. Invasettate il burro d’arachidi e lasciatelo riposare almeno un paio di ore prima di utilizzarlo.

  9. Meglio se lo conservate in frigorifero.

Note

Un piccolo consiglio: quando toglierete il burro d’arachidi dal boccale vi renderete conto che parecchio composto rimarrà tra le lame, non dovrete far altro che dare uno o due colpi di turbo per far si che le lame “scaraventino” il tutto sulle pareti del Bimby.

Questo consiglio vale per tutti i tipi di composti semi-densi.

Vi lascio anche la ricettina dei cracker fatti in casa per poterci spalmare sopra il vostro burro di arachidi: la vedete cliccando QUI.

Visitate anche la mia pagina Facebook cliccando QUI e lasciatemi un like per rimanere sempre aggiornati!

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.