Crea sito

Polpette di cavolo cappuccio: ricetta vegetariana

Che le polpette di broccoli o cavolfiore siano buonissime lo sappiamo tutti, ma anche le polpette di cavolo cappuccio fanno la loro bella figura (sia come aspetto, sia come gusto). Buone calde e fredde, queste polpette possono essere servite a un brunch vegetariano, con una semplice salsa di yogurt, ma anche come contorno per i piatti di carne o pesce.

La ricetta è molto semplice e facile e la puoi modificare o arricchire a tuo buon piacimento. Io ho usato dei fiocchi di avena e del semolino per dare consistenza all’impasto delle polpette, ma va benissimo anche il pangrattato e la farina di legumi (ceci, lupini). Il cavolo cappuccio va prima lessato (non troppo, giusto per farlo ammorbidire) e poi tagliato a piccoli pezzetti (puoi anche frullare grossolanamente, risparmierai tempo e fatica).

Nell’impasto delle polpette di cavolo cappuccio puoi aggiungere le tue spezie preferite (curry, paprika, erbette aromatiche), io ho usato solo del pepe nero. Se vuoi delle polpette ancora più golose, aggiungi dei cubetti di mozzarella light oppure, per una versione non vegetariana, dei dadini di prosciutto cotto.

Puoi cuocere le polpette nella padella antiaderente con coperchio (come ho fatto io) oppure nel forno.

Ecco al ricetta.

Polpette di cavolo cappuccio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni16 polpette
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 16 Polpette di cavolo cappuccio

  • 400 gCavolo cappuccio crudo
  • 1Uovo
  • 40 gFiocchi di avena
  • 30 gSemolino o 40 g pangrattato
  • 20 gParmigiano Reggiano DOP
  • Sale e pepe nero a piacere

Strumenti

  • Padella antiaderente
  • Frullatore / Mixer

Preparazione Polpette di cavolo cappuccio

  1. Taglia il cavolo cappuccio a pezzi grandi e cuoci in acqua bollente fino a che diventa morbido. Scola, lascia raffreddare e con un coltello taglia a piccoli pezzetti (puoi anche frullare grossolanamente). Strizza bene il cavolo affettato per far uscire tutto il liquido in eccesso.

  2. Polpette vegetariane

    Frulla i fiocchi di avena e aggiungi al cavolo tritato insieme al semolino, un pizzico di sale e un pizzico di pepe nero. Rompi l’uovo, unisci il parmigiano e amalgama bene tutto con un cucchiaio o con le mani. Copri la ciotola e lascia riposare il composto per circa 20 – 30 minuti.

  3. Prendi piccole quantità di impasto con le mani bagnate, più o meno dalla stessa dimensione, forma le palline e schiaccia delicatamente.

  4. Cottura in padella: riscalda bene la padella antiaderente unta con pochissimo olio. Cuoci le polpette a fiamma bassa, con coperchio, fino a che diventano dorate dopodiché gira e lascia cuocere senza coperchio fino a doratura.

    Cottura in forno: fodera una leccarda con carta da forno, disponi le polpette, irrora con un filo d’olio e cuoci nel forno preriscaldato a 200°C fino a che diventano dorate.

  5. Frittelle di cavolo

    Servi le polpette calde con salsa di yogurt greco (yogurt amalgamato con paprika dolce, aglio in polvere, sale e curry) oppure servi come contorno per piatti di carne e pesce.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.