Pepite di verdure junk food del venerdí

Per continuare la serie del junk food del venerdì davanti a Netflix, ecco qui le petite, una proposta vegana che, amici, conquisterà anche voi divoratori veraci di tavolini, sedie, cuscini e divani.

Gustosissimo finger food fritto, perché una volta a settimana è tutta salute, senza uova e senza latte quindi perfetto anche per gli  intolleranti.

Molto interessante vero? E se non siete ancora convinti, aggiungo che son pronte in pochissimo tempo e non è necessario utilizzare mille utensili da cucina, coppe, coppette, piatti.

Convinti?
Benissimo!

Ingredienti:
2 patate medie
1 zucchina grande
un cucchiaino di sale
pepe q.b.
un pizzico di bicarbonato
20 ml di olio di semi di girasole
1 cucchiaio di formaggio grattugiato
3 cucchiai pieni di amido di mais
1 pomodoro nerino

Olio di semi di arachidi per friggere

Facoltativi ma vi consiglio di usarli:
Prezzemolo tritato q.b.
Aglio in polvere q.b.
Erba cipollina oppure cipolla in polvere q.b.

Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a fette. Pulite la zucchina, tagliatela a pezzi.

Versate entrambe in una pentola piena d’acqua e lasciate cuocere a fiamma media finché non saranno ben cotte.

Asciugate la zucchina con un canovaccio, tagliatela a piccoli dadini e lasciatela raffreddare.

Schiacciate le patate, aggiungete il sale, il pepe e il bicarbonato.

Unite la zucchina a dadini, il nerino  a dadini, il formaggio e l’amido.

Aggiungete l’aglio e l’erba cipollina, aggiungete l’origano, il prezzemolo e mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere un composto appena appiccicoso.

Nel caso, aggiungete altro amido di mais.

Preparare le pepite è molto facile:  prelevate delle piccole parti di composto con un cucchiaino e versatele nell’olio già caldo.

Friggete le pepite di verdure girandole spesso e finché non saranno ben dorate.

Ottime calde, tiepide ed anche fredde.

Precedente Ciambellone esotico senza uova Successivo Tiramisù estivo senza mascarpone