Crea sito

Paste di mandorla

Le paste di mandorla sono dei pasticcini buonissimi e semplicissimi da fare, praticamente identici a quelli di pasticceria. Si conservano benissimo per molti giorni in un contenitore chiuso.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura14 Minuti
  • Porzioni16 paste
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 200 gmandorle pelate
  • 200 gzucchero semolato
  • 50 galbumi

Per la decorazione

  • q.b.mandorle sgusciate
  • q.b.caffè in chicchi
  • q.b.ciliegie candite

Preparazione

  1. Per prima cosa, tritiamo finemente le mandorle e lo zucchero mettendoli insieme un po’ alla volta in un mixer così l’olio essenziale delle mandorle non verrà fuori.

    Poi mettiamo tutto in una ciotola, aggiungiamo gli albumi e amalgamiamo bene.

    A questo punto, inseriamo il composto in una sac a poche con beccuccio grande a stella e formiamo le paste di mandorla su una teglia con carta forno. Sarà necessario premere con forza perché il composto è piuttosto compatto ed è importante che la sac a poche sia bella resistente.

    Una volta creati i pasticcini, decoriamo a piacere e mettiamo la teglia scoperta in frigorifero per almeno 12 ore.

    Il passaggio in frigorifero è necessario affinché le paste di mandorla mantengano la forma in cottura.

    Infine, dopo il riposo in frigorifero, inforniamo in forno statico preriscaldato a 180° per 13-14 minuti.

    Sforniamo le paste di mandorla quando sono ancora un po’ pallide e al tatto ancora morbide così avremo delle paste con un cuore morbidissimo.

Conservazione

Le paste di mandorla si conservano per diversi giorni chiuse in un contenitore.

Per non perdere nessuna ricetta, seguitemi sulla pagina Facebook, sul canale YouTube e sul profilo Instagram.

Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

CUCINANDO INSIEME A DORI