Biscotti di ricotta farciti

I biscotti di ricotta sono dei deliziosi dolcetti senza uova che si prestano ad essere farciti con creme varie, grazie anche al loro sapore neutro che ben si sposa con gusti cremosi o alla frutta.

Uniti due a due con crema di cioccolato alla nocciola o con marmellata di frutta, sono adatti ad essere serviti con il tè del pomeriggio o dopo una cena tra amici come pasticcini finger food.

la ricetta l’ho trovata da un ritaglio di una vecchia rivista.

biscotti di ricotta farciti ricetta nella cucina di martina

Biscotti di ricotta farciti

Ingredienti per 6 persone

  • 250 g. di farina 00
  • 100 g. di burro
  • 250 g. di ricotta di mucca
  • 80 g. di zucchero semolato
  • 1/2 bustina di lievito chimico in polvere
  • un pizzico di sale fino

per la copertura

  • 100 g di zucchero a velo vanigliato
  • poca acqua naturale
  • codette o perline di zucchero colorate

per la farcitura

  • crema di cioccolato alle nocciole o marmellata

Procedimento

impastate tutti gli ingredienti previsti per i biscotti e ricavatene una palla liscia ed omogenea, avvolgetela in pellicola da cucina e fate riposare in frigo per almeno un’ora.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e stendetelo su una spianatoia infarinata. Ricavate uno spessore di circa un centimetro e mezzo e tagliate tanti dischi con un taglia biscotti tondo. la misura del taglia biscotti decidetela voi.

Disponete i biscotti su una teglia foderata di carta forno e cuocete in forno già caldo a 180 gradi per circa 10 minuti. Non fate cuocere troppo.

man mano che i biscotti saranno pronti, estraeteli e sistemateli su una gratella da pasticcere e fateli raffreddare.

Farcite una metà di dischi con il ripieno scelto e chiudete con una metà vuota, sistemate in pirottini.

Preparate la copertura mescolando lo zucchero a velo vanigliato con pochissima acqua, dovrete ottenere una cremina soda con cui andrete a coprire la parte superiore del pasticcino. Prima che la glassa si solidifichi spargete le perline di zucchero in modo che ne rimangano attaccate.

Precedente Pollo al vin santo Successivo Torta californiana versione invernale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.