Crea sito

Frittelle della nonna

Le frittelle della nonna sono tra i miei dolci preferiti in assoluto per due motivi. Il primo è che mi ricordano tanto la mia infanzia, mia nonna le preparava sempre a me, a mio fratello e ai miei cugini, è una ricetta che riuniva tutta la famiglia e che ci faceva trascorrere dei pomeriggi indimenticabili, le chiamavamo “frittelle zuccarate” ossia frittelle zuccherate. Neanche il tempo di toglierli dalla padella che noi li prendevamo scottandoci le dita, li passavamo nello zucchero e li divoravamo, ne andavamo matti! Il secondo motivo per il quale amo questa ricetta, neanche a dirlo, è che sono la fine del mondo, le frittelle della nonna sono profumate e morbidissime, le fate in 5 minuti senza uova e non devono neanche lievitare, sono così soffici che vi sembrerà di mangiare una nuvola 😀

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 12 frittelle della nonna
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Farina 00 350 g
  • Latte 175 g
  • Zucchero 25 g
  • Olio di semi 25 g
  • Lievito in polvere per dolci 2 cucchiaini
  • Sale uno pizzichi
  • Vaniglia q.b.
  • Zucchero (per la copertura) q.b.
  • Olio di semi (per friggere) q.b.

Preparazione

  1. ● Le frittelle della nonna sono super facili e veloci da preparare, come prima cosa mettete la farina all’interno di una ciotola, unite lo zucchero, il lievito per dolci, la vaniglia, un pizzico di sale e mescolate.

  2. ● Versate il latte a temperatura ambiente, l’olio di semi ed impastate il tutto fino ad ottenere un panetto morbido, omogeneo e non appiccicoso. Staccate 12 pezzettini della stessa grandezza (circa 50 g ciascuno) e formate delle palline. Appiattite ogni pallina, tenete la parte centrale più sottile rispetto ai bordi.

  3. ● Friggete le frittelle della nonna in olio di semi ben caldo fino a doratura su entrambi i lati. Una volta pronte, adagiate le frittelle della nonna su della carta assorbente e passatele poi ancora calde nello zucchero semolato.

  4. ● Le frittelle della nonna sono pronte da servire, vi consiglio di mangiarle appena fatte perchè sono super extra mega soffici, si sciolgono in bocca!

Note

Le frittelle della nonna si conservano a temperatura ambiente per un paio di giorni. Se dovete conservarle, vi consiglio di non passarle subito nello zucchero e di scaldarle al microonde o in forno e poi passarle nello zucchero quando volete gustarle, in questo modo torneranno come appena fatte. Al posto del latte, se preferite, potete mettere l’acqua.

 

** SEGUIMI SU FACEBOOK per non perdere le mie ricette, clicca QUI

** SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, clicca QUI

4 Risposte a “Frittelle della nonna”

  1. Perdonami ho appena fatto le tue frittelle e devo dire che sono squisite, volevo chiederti però se era giusta la dose di latte ed olio che tu indichi in grammi perché ho dovuto aggiungere molta farina per ottenere un impasto giusto, mi chiedevo se non dovessero essere in ml o se ho sbagliato qualcosa io . grazie

    1. Ciao Emanuela, le giuste dosi sono quelle indicate, se hai seguito la ricetta dovevano venire senza problemi, io peso tutto per fare prima e non sporcare misurini o altro. Poi per quanto riguarda il latte, ml o g sono la stessa cosa, per l’olio differisce un po’, ma per una quantità minima possiamo considerarla uguale 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy past blocker is powered by http://jaspreetchahal.org