Crea sito

Salsa Piccante al pomodoro e peperone – Ricetta Conserva Invernale

E’ arrivato il momento di preparare le conserve per l’inverno. Una delle nostre preferite è questa Salsa Piccante al pomodoro e peperone, perché è ottima sia per condire la pasta, che per accompagnare un secondo (specialmente il pollo). Noi ne prepariamo sempre una bella scorta, in modo da averla sempre a disposizione. Molto spesso, infatti, ci ha salvato pranzi o cena, perché basta scaldarla per avere un ottimo sugo, per un primo piatto. Questo è il caso della foto usata per l’articolo! I bucatini ci stanno veramente bene 🙂

Salsa Piccante al pomodoro e peperone
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 2,5 Ora
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni:
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 7 kg Pomodori (maturi)
  • 1 bicchiere Zucchero
  • 1/2 l Aceto
  • 1 kg Peperoni verdi
  • 4 Cipolle
  • 10 Chiodi di garofano
  • 6 Peperoncini piccanti
  • q.b. Sale

Preparazione

    1. Lavare e pulire le verdure. Spezzettarle grossolanamente e porle in una casseruola. Aggiungere lo zucchero e mescolare. Insaporire con il sale, i chiodi di garofano e i peperoncini freschi lavati.
    2. Irrorare con l’olio e l’aceto e portare sul fornello. Far bollire, a fuoco dolce, per 2 ore. Girare di tanto in tanto.
    3. Trascorso il tempo necessario, passare quanto ottenuto nel passatutto e lasciar raffreddare.
    4. Imbottigliare, chiudere con i tappi e sterilizzare facendo bollire i contenitori pieni di salsa (utilizzare quelli di vetro) per 20 minuti. In questo modo si ottiene il sottovuoto e si può conservare la Salsa Piccante al pomodoro e peperone, per utilizzarla in inverno.

Piccola Variante

Noi abbiamo aggiunto i chiodi di garofano perché ci piace il profumo che conferiscono. Voi sbizzarritevi, seguendo i vostri gusti, con le erbe aromatiche e le spezie.

PER ALTRE IDEE SFIZIOSE, PROSEGUITE LA NAVIGAZIONE TORNANDO ALLA HOME!

Se ti è piaciuta la ricetta, seguici anche sulla nostra pagina facebook!!! 🙂

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *