Crea sito

Pastiera Napoletana tradizionale

Vi presento la signora “Pastiera napoletana”!🥧
La ricetta non è mia ovviamente, ma attirata dalle tante Pastiere viste in questi anni nei vari siti o gruppi Facebook , quest’anno con un pò di tempo in più l’ho voluta assolutamente provare! eeee che dire!!! Complimenti, 👏🏼👏🏼 complimenti davvero!! Io non amo i dolci con la ricotta, ma questa ragazze! E’ di una cremosità unica mangiata dal giorno dopo, è davvero buonissima! Noi in 3 ne abbiamo finite 2 in una settimana, e a Pasqua non c’è arrivata 🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️!!!
Ho provato 2 ricette, questa è quella che è venuta meglio, come gusto, frolla migliore, e morbidezza del ripieno. La ricetta è di Antonia Lo, utente di Facebook, conosciuta nei gruppi di cucina, per le sue prelibatezze. E i complimenti vanno tutti a lei! Ho fatto solo qualche piccolissima modifica. Ora vi lascio la ricetta…

Pastiera napoletana
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni28/30 fette
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla

Per il ripieno:

Strumenti

Clicca sulle foto per acquistare gli stampi direttamente su Amazon
  • 2 Stampi da 24 cm e alta 4 cm (stampo da pastiera) oppure 1 Stampo per pastiera da 30 cm

Preparazione della Pastiera Napoletana

  1. Per prima cosa prepariamo la pasta frolla.

    Inserire nel boccale del Bimby la Scorza del limone con i 170 g di Zucchero e tritare 15 secondi a Velocità 10.

  2. Aggiungere 500 g di farina 00, i 180 g di burro freddo, 2 tuorli e le 2 uova, un pizzico di sale e i 2 cucchiaini di lievito. Azionare per 25 Secondi a Velocità 5, tenendo la spatola dentro il foro del coperchio, aiuterà ad impastare.

  3. Con questo impasto formare un panetto e mettere a riposare in frigo per 30 minuti.

  4. Ora ci prepariamo tutti gli ingredienti per il ripieno.

  5. Mettere nel boccale i 420 g di grano cotto, i 200 g di latte, la scorza grattugiata del limone, i 40 g di burro e il pizzico di sale e cuocere per 20 minuti a 90° velocità1. Frullare il composto 10 Secondi a velocità 6. Dopodiché spostare in una ciotola e mettere a raffreddare.

  6. Nel boccale pulito e asciutto versare i 300 g i zucchero, 500 g di ricotta e le 6 uova e amalgamare per 20 secondi a velocità 4.

  7. Spostare in una ciotola e aggiungere il cedro candito, la scorza dell’arancia grattugiata, e taanta cannella. Mescolare con una spatola.

  8. Unire i due composti delicatamente.

  9. Ora riprendiamo la pasta frolla che era in frigo.

     Imburrare e infarinare, una teglia grande (del diametro di 30-32 cm) o 2 più piccole (da circa 24 cm); io ho scelto di farne 2 ma la teglia era da 25-26 cm.

    Stendere la pasta frolla nella teglia scelta tenendo i bordi alti. Versare dentro il composto preparato.

  10. Con la frolla rimasta formare una grata e il bordo della nostra pastiera.

    Cuocere in forno preriscaldato a 180° statico per 45-50 minuti circa. 

    Se si colora troppo in superficie, coprire con un foglio di alluminio. 

    Spegnere il forno e lasciarla ancora dentro per circa 10 min, poi aprire un po’ lo sportello e lasciare ancora 10 min. Sformare la nostra pastiera napoletana e, quando è fredda, cospargerla di zucchero a velo.

  11. Tenerla chiusa in pellicola trasparente , e si conserva tranquillamente fuori frigo.

Note

***A me del barattolo da 500 g di grano precotto ne è avanzato un pò, e l’ho usato per altre preparazioni, principalmente vellutate. Una di queste la posterò nei prossimi giorni.

Consigli utili!

Preparandola 2-3 giorni prima sarà ancora più gustosa e il ripieno più morbido. 

La ricotta deve essere assolutamente di pecora, perché è più saporita.

Io ho scelto di frullare poco il grano dopo averlo cotto con i latte, se preferisci puoi saltare il passaggio oppure tritarlo qualche secondo in più.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.