Crea sito

Piadina squacquerone e rucola, ricetta sfiziosa e di facile preparazione

La piadina squacquerone e rucola, un piatto unico completo e perfetto per tutta la famiglia oppure per una cena informale con gli amici.
La piadina è realizzata con l’olio extravergine d’oliva, senza strutto, quindi più leggera e morbida, il ripieno con lo squacquerone (se non riuscite a trovarlo potete utilizzare dello stracchino di ottima qualità) e rucola , un classico della cucina italiana.

Piadina squacquerone e rucola
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per le piadine all’olio extravergine d’oliva

  • 200 gfarina 0
  • 100 mlacqua a temperatura ambiente
  • 3 gsale fino
  • 25 mlolio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicobicarbonato

per il ripieno

  • 80 grucola
  • 200 gsquacquerone o stracchino
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate le piadine, in una ciotola mettete l’olio extravergine d’oliva, il sale e l’acqua naturale a temperatura ambiente con una forchetta emulsionate bene il composto.

  2. In una ciotola setacciate la farina 0 e il bicarbonato, girate bene con un cucchiaio per amalgamare bene gli ingredienti, aggiungete poco per volta l’emulsione e con un cucchiaio girate bene.

    Quando il composto inizia ad amalgamarsi mettetelo su una spianatoia e lavoratelo fino a che non risulta liscio ed omogeneo, coprite con un panno per 5 minuti.

  3. Dividete il panetto in 4 parti e tirate ogni parte in una sfoglia sottile, fate cuocere in una padella antiaderente e quando iniziano a formarsi delle bolle sulla superficie girate la piadina, fate cuocere le altre piadine.

  4. Prendete una piadina mettete su una metà 1/4 dello stracchino e con un cucchiaio stendetelo bene, aggiungete la rucola (tenete solo le foglie e non utilizzate i gambi che risultano più dure), fate un giro di olio extravergine d’oliva e chiudete la piadina, servite subito.

  5. Se preparate in precedenza le piadine, non fatele cuocere tanto, prima di farcirle scaldatele e poi mettete il ripieno, in questo modo non risultato secche.

Da non perdere:

PIADINA ALL’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA ricetta base.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.