Crea sito

Frittelle di riso di San Giuseppe, ricetta dolce facile

Le frittelle di riso di San Giuseppe un dolce caratteristico della Toscana e del centro Italia, soffici frittelle di riso aromatizzate, una vera delizia per il palato.
Le frittelle di riso di San Giuseppe sono caratteristici della Festa del papà ma data la sua semplicità e bontà preparato anche negli altri periodi dell’anno.
Questa ricetta è tratta dal sito Ricette della nonna con alcune modifiche.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni20/25 frittelle
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gRiso per minestre
  • 100 gFarina 0
  • 250 mlLatte intero
  • 250 mlAcqua
  • 50 gRicotta
  • 1Uovo medio a temperatura ambiente
  • 2 cucchiainiLievito per dolci
  • 1 pizzicoSale fino
  • 5 cucchiaiZucchero semolato
  • q.b.Scorza di limone
  • 1 pizzicoCannella in polvere
  • 1 cucchiainoVanillina
  • q.b.Olio per friggere
  • q.b.Zucchero semolato per la decorazione

Preparazione

  1. In una casseruola mettete l’acqua e il latte (potete mettere anche tutto latte), aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale, girate bene e portate a bollore.

    Aggiungete il riso e fate cuocere a fiamma medio bassa per 30 minuti circa, fino a quando non si sarà consumato tutto il liquido, il riso deve risultare ben cotto.

    Fate raffreddare il riso.

  2. Mettete il riso ormai freddo in una ciotola aggiungete l’uovo e la ricotta e girate bene, aggiungete anche la scorza del limone grattugiata, la vanillina e la cannella ed amalgamate bene gli ingredienti.

    Ora aggiungete la farina e il lievito per dolci e mescolate bene, il composto risulterà colloso, non vi preoccupate è giusto che sia così.

    In una padella fate scadare bene l’olio e mettete a cucchiaiate l’impasto nell’olio caldo, quando le frittelle di San Giuseppe sono dorate da un lato giratele e terminate la cottura.

    Mettetele su un foglio di carta assorbene in modo che perdano l’eccesso di olio.

    Passate le frittelle di San Giuseppe nello zucchero semolato e servitele subito.

  3. Se gradite potete anche aggiungere dell’uvetta sultanina nell’impasto dopo averla lasciata per una decina di minuti in una ciotola con dell’acqua tiepida.

Vi consigliamo di provare anche le Crispelle o zeppole di riso catanesi, una vera prelibatezza, realizzate senza uova e senza ricotta:

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.