Polipetti affogati alla luciana

Questo dei polpi alla luciana è un tipico piatto campano.
Che siano polipetti o moscardini la preparazione non cambia.

Si chiamano “alla luciana” perchè prende il nome dal famoso borgo partenopeo di Santa lucia, una zona popolata da comunita’ di pescatori e non solo.

Sono detti anche polipetti “affogati” perchè venivano lasciati cuocere ricoperti dal pomodoro appunto.
Anticamente la cottura avveniva in cocci di terracotta, sotto ai caminetti.

I polipetti venivano lasciati cuocere lentamente con pomodoro, aglio, prezzemolo e peperoncino.
Il procedimento oggi è lo stesso.
Ma vediamo subito cosa ci occorre per la preparazione.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE ZUPPA DI RANA PESCATRICE ED ORATA AL FORNO CON PATATE ROSSE

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4 Polipetti medi (450 gr circa)
  • 80 gr olive nere di Gaeta
  • 40 gr di capperi
  • 300 ml di passata di pomodoro
  • 1 spiacchio di aglio
  • prezzemolo q.b
  • olio extravergine d’oliva
  • saleq.b.
  • peperoncino (se piace)


Prepariamo i polipetti pulendoli, io come sempre me li faccio pulire dal pescivendolo per facilitare il lavoro 😉

Lasciteli scolare in un colino, ed asciugateli bene tamponandoli con carta assorbente.

In una pentola di altezza e larchezza di medie dimensioni, lasciate imbiondire uno spiacchio di aglio in abbondante olio di oliva.

Aggiungete i capperi dissalati, e le olive nere di Gaeta.
Queste ultime le metto con tutto il nocciolo interno, ma se volete potete denocciolarle.


ATTENZIONE:
Molti a questo punto mettono i polipetti e sfumano con vino bianco.
Ma noi seguiamo l’antica ricetta, e quindi versiamo in pentola la passata e dopo circa 5 minuti, aggiungiamo i polipetti.

Aggiustiamo di sale e spolveriamo con il prezzemolo fresco.
Se gradite, aggiungete anche un po’ di peperoncino.

Copriamo con un coperchio la pentola e lasciamo cuocere a fiamma bassa per circa 30/40 minuti in base alla grandezza dei polpi.

LO SAPEVI CHE:
I polpi, i moscardini ed i polipetti risultano spesso duretti se cotti troppo.
Un piccolo segreto è quello di acquistarli qualche giorno prima e congerlarli.
Una volta scongelati, la cottura risulterà piu’ semplice ed i polpi risulteranno piu’ teneri.

Terminata la cottura, lasciateli risposare in pentola per una ventina di minuti in modo che la passata continui ad assorbire il sapore del mollusco.

Non vi resta che impiattare.
Impreziosite con prezzemolo fresco e se volete qualche crostino di pane.
Se vi è piaciuta la ricetta continuate a seguirmi
Buon Appetito Ida

MI TROVI ANCHE SU
▶ YOUTUBE
📸 INSTAGRAM
👍 FACEBOOK
👩‍🍳 BLOG







5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.