Crea sito

Taralli Pugliesi ai semi di finocchio

TARALLI PUGLIESI AI SEMI DI FINOCCHIO quelli croccanti e saporiti.
Dunque, dunque, argomento TARALLINI … credo che ormai mi conoscete, e sapete benissimo quanto io ami i taralli. Mio zio che per lavoro è spesso in Puglia, quando torna porta pacchi e pacchetti per tutti noi, ed è inutile dire che questi pacchetti da me hanno vita molto breve.
Quindi cosa ho pensato ?! Stavolta i taralli pugliesi me li faccio da me.
Amici devo dirvi una cosa … : sono facilissimi da preparare e sono ugualiiiiiiiiiiiiiii !!
Quindi, senza perderci in chiacchiere, andiamo in cucina e prepariamo insieme questo Boccone goloso 😉

tarallini pugliesi olio e semi di finocchietto
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni60 pezzi
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana
501,25 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 501,25 (Kcal)
  • Carboidrati 68,02 (g) di cui Zuccheri 1,56 (g)
  • Proteine 10,63 (g)
  • Grassi 20,58 (g) di cui saturi 2,79 (g)di cui insaturi 0,39 (g)
  • Fibre 3,34 (g)
  • Sodio 849,44 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per i TARALLI PUGLIESI AI SEMI DI FINOCCHIO

  • 550 gfarina 00 (va bene anche la 0 )
  • 125 golio extravergine d’oliva
  • 200 gvino bianco secco
  • 13 gsale
  • 20 gsemi di finocchio
  • q.b.acqua

Strumenti per la preparazione dei TARALLI PUGLIESI AI SEMI DI FINOCCHIO

  • Pentola (capiente)
  • Spianatoia
  • Carta forno
  • 2 Teglie da forno in dotazione
  • Canovaccio
  • Schiumarola

Preparazione

  1. Preparare i tarallini è davvero semplice, iniziamo facendo l’impasto.

  2. Possiamo farlo a mano o in un mixer, io l’ho fatto a mano.

  3. Mettiamo la farina su una spianatoia e creiamo il classico buco al centro in cui mettiamo il sale, l’olio, e il vino.

  4. Iniziamo a mescolare partendo dal centro e tirandoci mano mano tutta la farina.

  5. Quando il composto è ancora molliccio aggiungiamoci i semi di finocchio e lavoriamolo fino a creare un panetto liscio e sodo.

  6. Facciamo riposare questo impasto per una mezz’ora coperto da pellicola.

  7. Nel frattempo prepariamo le leccarde del forno rivestendole con carta forno.

Prepariamo i tarallini

  1. Riprendiamo l’impasto e tagliamo da questo un pezzetto, il peso dovrà essere di circa 15 grammi, ma io sono andata più o meno ad occhio 😉

  2. Arrotoliamo questo pezzetto a formare un cordoncino e chiudiamo le estremità a formare un anello … : ecco i nostri tarallini pugliesi 😉

  3. Adagiamo i nostri taralli sulla leccarda del forno che avremo rivestito di carta forno e una volta completata mettiamola in frigo a raffreddare per 20 minuti circa.

  4. Facciamo così fino a completare tutti i taralli, poi una volta pronta la seconda leccarda mettiamo anche questa in frigo a riposare.

Bollitura

  1. Mettiamo una pentola capiente piena di acqua sul fuoco e facciamo bollire.

  2. A questo punto prendiamo la prima leccarda ormai ben fredda e tuffiamo 10 tarallini alla volta in questa acqua bollente.

  3. Smuoviamoli un poco in modo che non si attacchino tra loro, e quando salgono a galla, con l’aiuto di una schiumarola, prendiamoli e adagiamoli su un canovaccio pulito.

  4. Proseguiamo così fino a finire tutti i taralli.

Cottura in forno

  1. A questo punto adagiamo di nuovo i tarallini sulla leccarda del forno sempre rivestita di carta forno e inforniamoli in forno già caldo a 190 gradi modalità statica per circa 30 minuti; poi a 200 gradi per farli dorare per altri 5 minuti.

ECCO PRONTI I TARALLINI PUGLIESI

  1. Ecco pronti i nostri Taralli o tarallini o scaldatelli pugliesi.

  2. tarallini pugliesi olio e semi di finocchietto

    Provateli anche voi e fatemi sapere 😉

BOCCONE GOLOSO CONSIGLIA :

Una volta ben freddi possiamo conservare i tarallini in buste di plastica per alimenti per 15 giorni.

Se vi PIACCIONO I TARALLI ALLORA PROVATE ANCHE QUESTI :

TARALLI NAPOLETANI SUGNA E PEPE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.