Risotto con le ortiche – ricetta primaverile

Risotto con le ortiche. Questa è la storia di una porzione di ortiche che avevano la velleità di diventare degli sformatini eleganti e particolari ma che, alla fine, finirono per diventare uno squisito risotto. Ebbene sì, la mia idea iniziale era totalmente diversa, ma qui reclamavano un risotto con le ortiche ed io non me la sono sentita di deluderli anche perchè, diciamo la verità, ero parecchio in ritardo sulla tabella di marcia e non sarei mai riuscita a cucinare dell’altro. Comunque sia, sono molto soddisfatta del risultato ottenuto e del risotto, non è rimasta traccia.

Risotto con le ortiche - La Barbacucina
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni3-4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per risotto con le ortiche

  • 240 gRiso Vialone Nano
  • 100 gOrtiche (peso da cotte ma non strizzate)
  • 1/2Cipolla (di media grandezza)
  • 1 lBrodo vegetale (circa)
  • 20 gGrana Padano DOP (grattugiato)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero (meglio se macinato al momento)
  • 10 gBurro (facoltativo)

Preparazione

  1. Tritate la cipolla e mettetela in un tegame con un filo d’olio. Fate imbiondire, facendo attenzione a non bruciarla, e aggiungete le ortiche sbollentate ma non strizzate.

    Lasciate insaporire per qualche minuto, poi unite il riso. Mescolate e fate tostare per 2-3 minuti.

    Cuocete il riso per 6-7 minuti, continuando a mescolare e aggiungendo, poco per volta, il brodo vegetale. Regolate di sale.

    Quando il riso sarà pronto, ma ancora al dente, spegnete il fuoco e mantecate prima con il burro, mescolando accuratamente per amalgamarlo al riso, e poi con il formaggio grana. Dovrete ottenere un risotto cremoso, ma non liquido.

    Spolverate con il pepe nero macinato al momento, mischiate ancora un attimo e poi servite il risotto ben caldo.

  1. Nel caso voleste altre idee con le ortiche potete guardare qui

Variazioni

Potete aggiungere, prima di servire, alcune nocciole tritate su ciascun piatto.

Per un sapore un po’ particolare, al posto del pepe, potete aggiungere un po’ di noce moscata al momento della mantecatura.

Se vi fa piacere potete seguirmi su Facebook e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.