Crea sito

Lampascioni fritti pugliesi

Vi porto alla scoperta di un’altra ricetta tipica pugliese: i Lampascioni fritti 

I lampascioni, o lampagione detto anche cipolla canina, è un bulbo diffusissimo nel sud Italia. Sono ricchi di acqua, fibre, flavoinoidi e minerali.

Hanno tantissime proprietà quali quella lassativa contrastando la stitichezza, sono diuretici, riducono il rischio di malattie cardiache, sono povere in termini di calorie, pensate che 100gr di prodotto ne ha solo 30 e per questo motivo son consigliatissime nei regimi alimentari a basso indice calorico, inoltre aiutano a tenere bassa anche la pressione sanguigna prevenendo rischi di trombi.

Infine, oltre alle mille proprietà elencate poco fa sono degli ottimi antitumorali ed antinfiammatori.

Questi bulbi sono ottimi bolliti e conditi con del semplice olio ed aceto, son impiegati nella realizzazione di sughi, come contorno per del coniglio, al forno con le patate o, come vi ho già mostrato tempo, qui in puglia facciamo anche i Lampascioni sott’olio e sott’aceto 

Oggi vi faccio vedere una bellissima preparazione che oltre ad essere squisita è anche fantastica da vedere perchè, una volta fritti, si aprono come se fossero delle rose


Seguimi anche su 

ricetta lampascioni
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • g Lampascioni
  • q.b. Olio di semi di arachide
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Per prima cosa laviamo accuratamente i lampascioni ed eliminiamo lo strato di impurità e di terra esterni.

    A questo punto iniziamo a sfogliare il primo strato del nostro lampascione proprio come se fosse una cipolla; eliminiamo la parte della base alla quale potrebbero essere ancora attaccate delle radici.

    Riempiamo una bella ciotola con dell’acqua fresca ed immergiamo i bulbi dei lampascioni man mano che li puliamo. Cambiamo l’acqua di tanto in tanto e li lasciamo a spurgare, dal caratteristico miele amaro, per circa 6ore o, meglio ancora, una notte.

    Trascorso questo tempo li sciacquiamo abbondantemente e li facciamo asciugare bene stesi su un canovaccio. A questo punto possiamo praticare dei tagli a croce senza dividere o tagliare il lampascione stesso.

    Friggiamo per qualche minuto in abbondante olio bollente e, una volta dorato e cotto, possiamo salare in superficie prima di servire.

  2. lampagione

Note

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *