Mezzelune dolci e light: pronte in 5 minuti!

Le mezzelune dolci sono il dolce perfetto per quando si ha poco tempo e tanta voglia di qualcosa di buono. 

Oggi, dopo avervi mostrato le nostre bombette al limone, abbiamo deciso di condividere con voi una ricetta super golosa e che si prepara in 5 minuti. Si tratta delle mezzelune dolci di pancarrè con ricotta al limone. Dei dolcetti semplicissimi da realizzare quanto buoni da gustare. E, sopratutto, perfetti anche quando si è a dieta!

Perfette sia quando si hanno ospiti all’ultimo istante, che per le merende di bambini e, ovviamente, per un dolce da concedersi quando si ha voglia di una coccola.
Le mezzelune dolci sono una vera delizia che si rivela ottima sia per la stagione estiva che in tutto l’anno. E, cosa più importante sono davvero pronte in cinque minuti.

immagine mezzelune dolci
(amicoorsocafe.com)
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione2 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFrittura ad aria
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Per questa ricetta abbiamo deciso di realizzare un ripieno con della ricotta light e la nostra marmellata di limoni senza zucchero. Un mix che porta ad un risultato fresco e goloso ma che, volendo, potrete cambiare con altri ripieni.
Queste mezzelune stanno infatti benissimo sia con la nutella che con della crema al pistacchio, della confettura e con qualsiasi crema vi venga in mente e sia di vostro gradimento. 

2 fette pancarrè (senza bordi)
45 g ricotta light
3 gocce dolcificante
1 uovo
137,64 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 137,64 (Kcal)
  • Carboidrati 22,78 (g) di cui Zuccheri 7,07 (g)
  • Proteine 5,89 (g)
  • Grassi 2,65 (g) di cui saturi 0,27 (g)di cui insaturi 0,80 (g)
  • Fibre 1,97 (g)
  • Sodio 187,84 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 45 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Friggitrice ad aria
Bicchiere

Passaggi

Prendere una ciotola piccola e sistemare al suo interno la ricotta, facendo attenzione che sia compatta e asciutta. Qualora dovesse essere troppo umida è meglio scolarla.

Aggiungere anche la marmellata di limoni (potete usare anche una marmellata o una confettura di altro tipo).

Mescolare per bene i due ingredienti e aggiungere (se serve) qualche goccia di dolcificante.

Posizionare la prima fetta di pane su un tagliere e premerla in modo da ingrandirla e da renderla elastica.

Sistemare la crema preparata poco prima al centro della fetta di pane.

Chiudere la stessa in modo da ottenere un triangolo.

Con l’aiuto di un bicchiere, coppare la fetta di pane facendo in modo da racchiudere tutto il ripieno. Premere con forza il bicchiere in modo da sigillare i bordi.

Eliminare le parti di pane in eccesso. Non serviranno per questa ricetta ma potrete usarle sia per fare dei crostini di pane che per realizzare dell’ottimo panko.

Una volta ottenuta la mezzaluna, ripetere tutto il procedimento con la seconda di pane. Aprire un uovo, sbatterlo per qualche secondo e spennellare la superficie delle due mezzelune.

Posizionare le mezzelune nella friggitrice ad aria (meglio se già scaldata) e lasciarle cuocere per 3 minuti a 180°C. Se non avete la friggitrice potete cuocerle in padella a fuoco medio tenendole 2 minuti per parte. In forno, invece, potete cuocerle a 180°C per 3 o 4 minuti e fin quando non appaiono dorate in superficie.

Il consiglio dell’Orso

Se decidete di cuocere le mezzelune in padella, vi consigliamo di spennellarle da entrambe le parti.

immagine di mezzelune dolci con crema
(amicoorsocafe.com)
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da AmicoOrsoCafé

L’AmicoOrso café è un luogo virtuale gestito da due umani e da un orso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.