Panini integrali senza impastare

Panini integrali senza impastare della nostra amica Cristina Smeraldi! Ottimi e salutari!

Panini integrali senza impastare
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    90 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina integrale 420 g
  • Farina Manitoba (farina 0) 100 g
  • Acqua (tiepida) 375 g
  • Lievito di birra secco (in polvere) 1 cucchiaino
  • Sale 1 cucchiaino
  • Semi misti (lino, girasole, sesamo, zucca) 80 g

Preparazione

  1. Utilizzate un contenitore ampio per permettere la lievitazione del pane.

    In una tazzina mettete un po’ di acqua tiepida, lo zucchero e il lievito secco in polvere, girate con un cucchiaino.

    Versate nel contenitore le farine, il sale, i semi e il contenuto della tazzina, girate per mescolare il tutto ed aggiungete in una sola volta l’acqua tiepida, girate con una forchetta per qualche istante, l’impasto risulterà molto appiccicoso, mi raccomando non impastate!

    Coprite subito la ciotola con la pellicola per alimenti.

    Mettete in forno spento e lasciate lievitare per circa 12 ore.

    Dopo 12 ore l’impasto risulterà lievitato, pieno di buchetti ed ancora appiccicoso,
    prendete l’impasto con le mani unte d’olio e versate su un piano di lavoro leggermente infarinato, ancora una volta non impastate!

    Dovete soltanto effettuare 4 pieghe verso il centro, una per ogni lato, ora infarinate ancora un po’ il fondo della ciotola e adagiatevi all’interno l’impasto con le pieghe verso il basso, coprite nuovamente con la pellicola e lasciate lievitare ancora per un’ora nel forno chiuso con solo la luce del forno accesa.

    Al ternime di questa seconda lievitazione potete dare forma al vostro pane.

    Io ho preparato dei panini, ma volendo potete anche prendere l’intero impasto e metterlo in una pentola che si può infornare e procedere così con la cottura, senza nient’altro.

    Mentre per i panini bisogna dare la forma.

    Io ho preparato dei panini classici rotondi: basta prendere un pezzo di impasto di circa 100 gr (o meno se li volete più piccoli) e lo mettete sul piano di lavoro leggermente infarinato, praticate delle pieghe portando l’impasto verso il centro in 4-5 punti, come per creare un fagottino, prendete il panino e con una mano date la forma rotonda sul piano di lavoro, appoggiando lievemente la mano e facendo rotolare il panino, la forma dovrà essere leggermente schiacciata, lasciate riposare ancora un’ora posizionando i panini sulla teglia da forno con sotto un foglio di carta-forno, e mettendo verso il basso le pieghe sia dei panini tondi che il lembo esterno di quelli arrotolati per evitare che durante la cottura si aprino.

    Distanziate di qualche centimetro i panini perchè dovranno avere modo di lievitare ancora un po’.

    Dopo l’ora di riposo/lievitazione i panini possono essere infornati in forno statico preriscaldato a 250° per 5 minuti, poi a 220° per 10 minuti e poi a 200° per ancora 10 minuti, in quest’ultima fase togliete i panini dalla teglia e lasciateli cuocere sulla grata del forno in modo che si asciughino e prendano colore anche nella parte sottostante.

Note

Tutte le ricette dei membri di Amici in cucina catalogate per tipologia li trovate nei blog:

https://blog.giallozafferano.it/amicincucina/

http://blog.giallozafferano.it/idolcidiamiciincucina

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

Precedente Pane cocco’ e coccoetto Successivo Spaghetto aglio olio pomodoro fresco e basilico

Lascia un commento

*