Chiacchiere – Teresa A.

Il carnevale è alle porte e la nostra amica Teresa A. ci invia queste splendide chiacchiere facili e veloci da realizzare.

Vediamo, passo passo, come si preparano

Ingredienti :

  • 500 gr di farina
  • 3 uova
  • 50 gr di burro morbido
  • 120 gr di zucchero a velo
  • Cannella q.b.
  • Scorza di un limone
  • 1 vanillina
  • 1 cucchiaino di lievito (scarso)
  • 1 bicchiere piccolo di vino bianco
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

In una ciotola ho messo la farina lo zucchero e il burro e poi gli altri ingredienti.

Ho impastato e lasciato riposare per 30 minuti in frigo.

Poi ho steso la pasta tagliato a fritto.

Infine spolverare con zucchero a velo e cannella in polvere.

Informazioni:

  • Tempo di preparazione: 50  minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Tempo totale: 70 minuti

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

Approfondimenti

È un dolce che ha origine nella Roma antica ed in seguito si è diffuso in tutto il mondo in diverse varianti,

Le chiacchiere possono essere anche napoletane e il loro nome deriva dalla regina Savoia che “volle chiacchierare” ma ad un certo punto, le venne fame e chiamò il cuoco Raffaele Esposito per farsi fare un dolce che lui chiamò le “chiacchiere”.

Hanno la forma di una striscia, talvolta manipolata a formare un nodo (in alcune zone prendono infatti il nome di fiocchetti).

La base è un impasto di farina, successivamente ci sono due possibilità:

  1. l’impasto viene fritto;
  2. l’impasto viene cotto al forno.

Infine si spolvera con zucchero a velo.

Possono anche essere coperte da miele, cioccolato e/o zucchero a velo, innaffiate con alchermes o servite con il cioccolato fondente o con mascarpone montato e zuccherato.

La tradizione delle frappe probabilmente risale a quella delle frictilia, dei dolci fritti nel grasso che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo dell’odierno Carnevale.

Tratto da: https://it.wikipedia.org/wiki/Chiacchiere

Salva

Salva

Salva

Salva

Precedente Panini alla curcuma con olive o uvetta – Elisa T. Successivo Involtini di verza al pomodoro – Christine C.