Crea sito

Struffoli Cotti Al Forno

15109410_663336707181068_966288427147428387_n
Ok ammetto che non sia proprio la ricetta originale,e che la cottura non sia come quella richiesta,ma ho voluto fare un procedimento piu’ leggero rispetto al reale,in quanto è un dolce abbastanza pesante.
Non per nulla viene consigliato,una volta realizzato,che venga messo in apposite coppette monodose.
Oggi,visto che avevo un po’ di tempo libero e visto che avevo molto piacere di provarli a fare,mi sono messa all’opera e ora vi propongo la mia ricettina.

Per questa ricetta,vi occorra’:
burro 90 grammi
3 uova
farina (Q.B)
codette colorate (anche se nella ricetta originale andrebbero le palline)
miele (un vasetto da 250 grammi basta)
un pizzico di sale
una bustina di vanillina
5 gocce di aroma al rum
3 cucchiai di abbondante zucchero

Procedimento:

Su una ciotola,mettiamo uova,pizzico di sale,vanillina,zucchero e inizio a aggiungendo la farina,inizio ad impastare.
Taglio il burro a pezzettini finissimi e continuo ad impastare aggiungendo anche le gocce di rum.
Una volta ottenuto un impasto che non si appiccica piu’ di tanto alle mani (ma nemmeno troppo secco,attenzione!),
e dopo aver formato una palla di impasto,ne prendo apiccoli pezzi,e formo dei biscioni,che poi con una spatolina,andro’ a tagliare a piccole rondelline.

Preparo due teglie abbastanza grandi e quadrate da forno,ci metto anche della carta e inizio ad adagiarli.
Accendo il forno (statico) a 190/200° e li faccio andare (a forno caldo),dando ogni tanto una mescolata e mantenendoli,sia nella parte centrale,che nella parte sottostante,fino a quando non raggiungeranno una doratura visibile e diventeranno tipo dei biscottini.

Intanto prepariamo su una pentola,il miele che,una volta che saranno quasi pronti i nostri struffoli,faremo scaldare e andremo a mettere dentro anche loro,dando una mescolata al tutto.
Infine,prendiamo un piatto da portata meglio di vetro, e li mettiamo a fontana ed in ulimo,andiamo a metterci le codette e nella ricetta originale,ci andrebbe anche la frutta candita,ma a noi non piacendo,ci fermiamo alle codette…
Da conservare in frigo…

15073429_663336737181065_1720574647183993858_n

STORIA DEGLI STRUFFOLI
Gli struffoli sono un dolce tipico napoletano.
Hanno tradizione solo nell’Italia meridionale,anche se penso che facendoli conoscere,ben presto arriveranno anche nelle tavole del nord!
Vengono realizzati per Natale e carnevale,come appunto dolce in monoporzione da donare.
Un tempo gli struffoli,erano preparati dalle suore,che li donavano ai nobili che avevano aiutato i poveri,sempre a Napoli.

La prossima volta vi aggiungo la ricetta realizzata con cottura sull’olio.^_^
Questa,puo’ essere anche un’idea regalo…

APPLE PIE

14908327_651986338316105_4876678165654773602_n

E visto che avevo abbastanza mele,ho deciso di realizzare questa specie di crostata con pezzi di frutta all’interno (in questo caso le mele).
Realizzarla e’ abbastanza semplice,e ho deciso di lasciarvi la ricetta anche perche’ molto buona…
Ok magari non sara’ come l’originale,ma a mè cosi’ piace molto…

Ingredienti per la frolla:
Questa è una ricetta per frolla che non si spacca mentre la si stende,insomma ideale per questo genere di torte.
500 grammi di farina
200 grammi di zucchero
200 grammi di burro
30 ml di latte
3 tuorli
scorza di un limone ( o aroma vaniglia)

Per l’interno
5 mele
succo di limone
80 grammi di zucchero

Procedimento per la frolla:
Iniziamo a lavorare i tuorli con lo zucchero,successivamente ci uniamo la farina e la scorza.
Non gratuggiate la parte bianca,in quanto potrebbe far venire l’impasto amarognolo…
Aggiungiamo all’impasto il burro tagliato a dadini e il latte e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Io faccio questi procedimenti con le fruste elettriche e una volta ottenuto l’impasto,lo continuo ad impastare a mano.
Una volta ottenuto il nostro bell’impasto, formiamo una palla e lo avvolgiamo su un pezzo di pellicola trasparente.
La poniamo successivamente in frigo e la lasciamo al suo interno per mezz’ora.
Una volta trascorso il tempo richiesto,la tiriamo fuori dal frigo e la dividiamo in due parti uguali,in quanto dobbiamo realizzare la base sotto e anche quella sopra.
Mentre attendiamo i 30 minuti della frolla dentro al frigo,sbucciamo 5 mele.Le tagliuzziamo e mettendo tre cucchiai di succo di limone e 80 grammi di zucchero,facciamo cuocere a fiamma medio bassa,fino a quando tutta l’acqua non sara’ uscita del tutto ed asciutta.Stendiamo la prima parte di frolla su una teglia rotonda piccola per torte,e una volta che l’acqua delle mele sara’ asciutta,andiamo ad aggiungere la polpa di mele sopra alla prima parte di pasta frolla stesa.
Successivamente,ci aggiungiamo anche l’altra parte di frolla stesa chiudendo per bene la torta nei lati,in modo che non fuoriesca nulla.La inforniamo e la facciamo cuocere a 180° per 30 minuti circa,fino a quando non iniziera’ a dorare…Una volta dorata,la tiriamo fuori e lasciamo raffreddare e se volete,una volta fredda,aggiungiamo una spolverata di zucchero a velo….Ovviamente se volete,perche’ io l’ho trovata molto buona cosi’…14595616_652347278280011_7738033562164386877_n

Torta Salata Ai Formaggi

14642444_651958658318873_1025746714066551808_n
E quando siamo di corsa ,una cosa veloce,è la miglior cosa.Ecco che allora entra a far parte la torta salata!
Non è obbligatorio prepararla uguale a come la faccio io,ma basta avere un po’ di inventiva per realizzare una torta squisita!
Io per questa torta,ho utilizzato:
grana grattuggiato
due uova
un rotolo di pasta sfoglia
mozzarella
olio d’oliva

Procedimento:
Ho steso un rotolo di pasta sfoglia su una teglia piccola.Io ho utilizzato uno stampo per PlumCake.
Su una ciotola,sbattiamo due uova con un pizzico di sale,un filo d’olio d’oliva,del grana grattuggiato (anche mezza bustina),una mozzarella tagliata a cubetti (non troppo piccoli),mescoliamo il tutto e mettiamo all’interno della pasta sfoglia,e poi andiamo a sistemare l’angolatura della sfoglia per far in modo che durante la cottura,non fuoriesca tutto.
State tranquilli che una volta che si cucina,non esce nulla,rimane tutto fermo come noi abbiamo messo,e non appena andremo a tagliarla,noteremo che la mozzarella,sara’ bella filante.
Io l’ho trovata buona anche fredda (ovviamente una volta cotta…),in ogni caso,fate cuocere a forno caldo a 180° per circa mezz’ora.14915711_651958681652204_857943430381166852_n

Se vi piacciono anche altri formaggi,perche’ non aggiungere anche quelli?
Se invece non amate le uova,potete anche non metterle….La torta salata,puo’ essere realizzata come si vuole…

Ricette Con Pasta Fresca Morena

14718867_645651545616251_3106215755419717364_n

Ringrazio pastafrescaMorena.com per avermi inviato la campionatura in foto sopra.
…e non ho nemmeno atteso,di creare ricette,per poterli provare subito,anche perche’ essendo pasta fresca,realizzata con ingredienti freschi e di qualita,si puo’ tenere qualche giorno in frigo ed è preferibile consumarla presto,cosi’ mi sono data da fare e ho iniziato il mio assaggio.
14712481_1808574189423148_7541460127845726795_oQuesto sopra, è il primo sughetto che ho realizzato da condire con la pasta fresca ai spinaci ripiena di ricotta.

Per questa ricetta occorra’:
Gnocchi verdi ripieni di ricotta (un pacco – basta per due/tre persone)
cipolla gialla
olio d’oliva
brodo granulato (mezzo cucchiaino scarso)
pancetta a cubetti (una confezione)
panna UHT (200 ml)
latte (qualche goccia)

Procedimento:
Ho fatto rosolare delle fettine sottili di cipolla con qualche goccia d’olio d’oliva.
Una volta rosolata,ho messo la pancetta a cubetti, a rosolare anch’essa.
Una volta che la pancetta avra’ preso colore,ci aggiungiamo la panna e qualche goccia di latte.
A fiamma medio bassa,facciamo asciugare tutta l’acqua e poi spegniamo.
Una volta ottenuto il mio sughetto, l’ho aggiunto ai ravioli ripieni di ricotta…Una bonta’!
firma-valentina

 

 

 

 

 

 

 

Per la cottura dei gnocchi di Morena: si fa’ bollire l’acqua salata,successivamente aggiungiamo il pacco di gnocchi,li giriamo e una volta che vengono in alto,li togliamo e li facciamo sgocciolare,in quanto dopo sono pronti!

Unica cosa che ho trovato un po’ pochino è il ripieno. Ma comunque è un’ottima pasta fresca,tra l’altro in cottura non si sgretola…

Ottimi,che vi consiglio di provare,sono anche i ravioli ripieni alla crema di carciofo.Non li avevo mai provati e li ho trovati davvero golosi!

I gnocchi ripieni al formaggio,li ho conditi con il mio ragu’ rustico.Ecco la ricetta del ragu’ rustico,da QUI’!

14915690_652348464946559_5560720664404969198_n

 

Ragu’ Rustico

IMG_20161002_125216

Oggi vi presento la ricetta del mio ragu’.
Dopo aver provato in tanti modi,quello che preferisco è questo,che ho deciso di chiamare rustico!
Per avere un buon ragu’,il segreto principale è la cottura e a fiamma bassa.Piu’ ore cuoce il nostro ragu’,piu’ diventa buono,in poche parole.

img_1201

Per questa ricetta ci occorra’:
macinato fresco (intorno ai 250 grammi)
mezza bottiglia di passata di pomodoro
due cucchiaini di brodo granulato (quello che preferite,ma io consiglio la marca Knorr,che è la piu’ saporita)
carota/sedano/cipolla freschi tritati
10 cl di birra
acqua quanto basta per la cottura allungata
olio d’oliva

Procedimento:
Facciamo rosolare,su una pentola abbastanza capiente, sedano,cipolla e carota tritati finemente in abbondante olio d’oliva.
Successivamente ci aggiungiamo il macinato fresco e facciamo rosolare anch’esso,dando una mescolata ogni tanto.Questo procedimento lo svolgeremo a fiamma medio bassa.
Infine andiamo ad aggiungere la passata,la birra (piano piano) e qualche goccia d’acqua,e facciamo cuocere il tutto per almeno due/tre ore (aggiungendo ancora un po’ d’acqua se necessario,ovvero quando notiamo che è del tutto asciutta quella precedente).
Il risultato sara’ di un ragu’ gustoso e saporito,ideale per condire gnocchi,pasta e ravioli!

14915690_652348464946559_5560720664404969198_n

CAFFE’.COM

Oggi vi parlo di CAFFE’.COM che è gestito da caffe’ Bonini S.r.l.
Questa azienda che risiede a Firenze,offre qualita’, ottimo servizio e puntualita’ nella consegna a prezzi competitivi.
Per i loro prodotti realizzati,utilizzano solo le miscele dei migliori chicchi di caffe’,cercando di accontentare il gusto dei consumatori.

La consegna è veloce e gratuita!

14690911_650621048452634_8946145303858350477_n

Abbiamo una vasta scelta di prodotti,ovvero in cialde,capsule,caffe’ in grani…e anche in vari gusti,come Ginseng,Decaffeinato,cocco,nocciola,e molti molti altri.
Ma l’azienda,non si occupa solo di caffe’,ma anche di the e tisane a vari gusti.
A mè,l’azienda ha inviato tre tipi di caffe’,ovvero,al ginseng,decaffeinato e intenso,tutti con gusto e sapore molto delicato e che si sente.
Ho notato che grazie alle loro cialde,il caffe’ scende subito,formando una crema profumata,che non tutte le cialde (di vari marche),sono in grado di dare.
Mentre scende,se ne puo’ sentire l’aroma e gustare il profumo.
Vellutato e gustoso,l’azienda vi spedisce la confezione,con al suo interno 10 cialde,che una volta utilizzate,si possono buttare direttamente nell’umido,in quanto in materiale utilizzato,non inquina l’ambiente perche’ biodegradabile.

Io l’ho gustato sino all’ultima goccia e posso dirvi che è molto buono,e per questo che ve lo presento.

14563421_650620991785973_6960322800998694835_n
Le cialde,vengono fornite,incartate e sigillate una per una,in modo da mantenerne l’aroma.
Il costo è di:
100 Cialde 20,00 € (0,20/pz)
200 Cialde 38,00 € (0,19/pz)
400 Cialde 70,00 € (0,18/pz)

Vi lascio il link (all’interno del banner pubblicitario),per visualizzare il sito dell’azienda e magari vedere il caffe’ piu’ adatto alle vostre esigenze.

images

Ringrazio sin da ora l’azienda,che gentilmente,mi ha inviato della campionatura!

Per info:  info@caffe.com

 

Pane Arabo

14695445_650166951831377_7374468293553280248_n

 

 

 

 

 

 

 

Oggi vi spiego come fare questo tipo di pane turco,molto schiacciato,simile alla piadina italiana e alla tortilla messicana,ma piu’ elastico.
Puo’ essere mangiato cosi’,oppure con all’interno il Kebab,ovvero la loro carne tipica,con verdure e salse varie.

Io ho provato questa ricetta e voglio proporvela.

Vi occorra’:

una bustina di lievito di birra paneangeli (MASTROFORNAIO)
8 grammi di sale (ho modificato i grammi di sale successivamente,ne ho tolti due…)
500 grammi di farina 00
300 ml di acqua a temperatura ambiente

Procedimento:
In una ciotola,sciogliamo il lievito MastroFornaio nell’acqua (procedimento fatto con cucchiaio di legno).
Successivamente,ci aggiungiamo la farina,iniziando a mescolare sempre con il cucchiaio di legno,facendo assorbire per bene,l’acqua.
Infine ci aggiungiamo il sale,e lavoriamo il tutto a mano,fino ad ottenere un panetto bello e morbido,ma anche elastico.
Una volta ottenuto il nostro panetto,lo mettiamo in una ciotola pulita e lo copriamo con uno straccio e facciamo lievitare per due ore.
Una volta trascorse le due ore, dividiamo il panetto e formiamo delle alcune palline uguali.
Successivamente,con una spolverata di farina,le stendiamo con il mattarello (lasciando dello spessore).
Le mettiamo gia’ su una teglia abbastanza capiente,e con un po’ di spazio,l’una dall’altra (con della carta da forno sotto),e lasciamo lievitare per altri 30 minuti.
Cinque,ma anche dieci minuti prima di infornarli,accendiamo il forno,in modo da scaldarlo.
14572943_650243091823763_4820774402417052181_n

Lo scaldiamo a 250°,che una volta che inforneremo il pane,abbasseremo a 240° (forno ventilato).
Inforniamo il pane,nella parte centrale del forno (una volta che il forno sara’ caldo) e lo lasciamo fino a quando iniziamo a vedere che inizia a dorarsi,non di piu’.
Intanto prepariamo una tovaglia o uno straccio abbastanza capiente per metterci il nostro pane,appena lo sforniamo,in modo tale da farlo raffreddare coperto da esso.

Una volta sfornato e raffreddato come indicato,possiamo utilizzarlo per i nostri panini o anche mangiarlo normalmente.Il suo profumo,vi fara’ venire l’acquolina…

Se vi è piaciuta questa ricetta,lasciatemi un commento sotto! Grazie ^_^

Crostata Di Marmellata

14572208_639750539539685_7684052183719031339_n

 

 

 

 

 

 

 

 

Una ricetta semplice e abbastanza veloce da realizzare,in quanto ha sempre fatto parte delle nostre tavole.
Parlo della crostata di marmellata!

Per questa ricetta,vi occorra’:
500 grammi di farina 00
4 tuorli d’uovo
200 grammi di zucchero a velo
scorza di un limone
vanillina
250 grammi di burro a temperatura ambiente
marmellata (Q.B. io ho utilizzato quella di fragole)

Procedimento:
Iniziamo a realizzare la pasta frolla.
Su un piano lavoro,ci mettiamo la farina e il rosso d’uovo.
Iniziamo a mescolare,e successivamente,iniziamo ad amalgamarci anche la scorza grattuggiata di un limone,la vanillina e ci aggiungiamo a piccole porzioni,il burro da mescolare assieme.Infine aggiungiamo anche lo zucchero a velo mescolando il tutto omogeneamente.
Una volta ottenuto un impasto omogeneo,formiamo una palla e lo poniamo su un po’ di pellicola trasparente.Mettiamo in frigo per 30 minuti circa e una volta trascorso il tempo,possiamo utilizzarla per preparare la nostra crostata.
Su una tortiera ovale,stendiamo dell’impasto.Stendiamo la marmellata che abbiamo scelto (basta qualche cucchiaio)e sopra,possiamo fare delle striscioline oppure delle decorazioni con i stampini di cake design.
Inforniamo a 180° per 30 minuti circa (fino a dorarsi),sforniamo e lasciamo che si raffreddi.
Una volta fredda,puo’ essere messa su un piatto da portata ed essere servita.

IMG_20161006_193033

Torta Salata ai Wurstel e Pancetta

IMG_20160930_194646
La torta salata è sempre un’ottima idea per una cena improvvisa oppure per realizzare un banchetto con qualcosa di goloso e stuzzicante,infatti bastano pochi minuti per prepararla.

Per questa ricetta,occorra’:
un rotolo ovale di pasta sfoglia (Buitoni)
3 uova
pancetta a pezzetti
wurstel a pezzetti (se piccoli,ne aggiungete due)
grana grattuggiato
pizzico di sale
mozzarella a pezzetti

Procedimento:
Ho srotolato la pasta sfoglia su una teglia ovale.
Su una ciotola ho messo le uova con del grana grattuggiato e un pizzico di sale e ho inziato a sbattere il tutto.
Successivamente,ho aggiunto la pancetta,la mozzarella e il wurstel a pezzettini.
Nei lati,mettiamo in giu’ la sfoglia,come vedete nella foto della torta salata cotta,subito dopo aver aggiunto il ripieno,e inforniamo per circa 20/25 minuti , a forno caldo (180°).
Una volta sfornata,la si puo’ tagliare a pezzi e servire sia calda che fredda perche’ rimane sempre buonissima!
IMG_20160930_194900

Sbriciolata alla Nutella

IMG_20160929_184249

La sbriciolata di Nutella è un dolce simile ad una crostata,solamente che l’impasto si mette a briciole.

Per questa ricetta vi occorre:

Nutella (quanto basta)
300 grammi di farina
un uovo
100 grammi di zucchero
100 grammi di burro fuso
pizzico di sale
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito

Procedimento:
Su una ciotola,ci mettiamo la farina,lo zucchero,la vanillina,il lievito e il sale.
Diamo una bella mescolata a questi ingredienti e successivamente,ci aggiungiamo il burro fuso.
Una volta aggiunto il burro fuso,continuiamo a mescolare il tutto ed infine ci aggiungiamo l’uovo.
Mescoliamo il tutto anche con l’aggiunta dell’uovo formando solamente delle briciole.

Una volta che le nostre briciole sono pronte,prepariamo una tortiera e ci aggiungiamo della carta da forno.
Mettiamo le briciole piu’ grandi,sul fondo della tortiera,coprendola del tutto.
Successivamente ci aggiungiamo la Nutella e copriamo con le briciole rimaste,il tutto.

Inforniamo a 180° per 30 minuti.

Lasciamo raffreddare sulla tortiera e una volta fredda,la possiamo spostare su un piatto da portata.
Cospargiamo il tutto con del zucchero a velo e possiamo servire.

Questo dolce è alla portata di tutti,in quanto è molto semplice da realizzare e lo si prepara in pochissimo tempo.
La tortiera che utilizzo per la preparazione è una apribile nel lato,in modo tale da non spaccarla una volta che la andro’ a togliere per metterla su un piatto da portata.
Il risultato ottenuto sara’ quello che vedete sulla foto sopra. ^_^
Fatemi sapere se vi è piaciuta,lasciando un commento sotto questa ricetta!

1 2 3 20