Filetti di orata al forno con patate e datterini

Con questa ricetta deliziosa e facilissima si risolve in un colpo solo il secondo e il contorno inoltre una volta preparata fa tutto il forno e non bisogna nemmeno girarlo. Se fate sfilettare l’orata dal vostro pescivendolo, ottenendo così due bei filetti, evitate così anche l’incombenza della pulitura del pesce, ma potete benissimo usare l’orata intera solo pulita e squamata.

  • DifficoltàBassa
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Filetti di orata
  • 2Patate
  • 8Pomodorini datterini
  • q.b.Prezzemolo
  • 1 spicchioAglio (facoltativo)
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Tagliare le patate a fettine molto sottili altrimenti non cuoceranno in quanto il tempo di cottura delle patate è maggiore rispetto a quello dell’orata. Ungere una teglia da forno antiaderente con due cucchiai di olio, ricoprire il fondo con uno strato di fettine di patate, spolverizzare con prezzemolo tritato e sale. Adagiare sulle patate i filetti di orata mettendo la pelle a contatto con le patate e aggiungere un pizzico di sale, ricoprire con altre fettine di patate. Distribuire sulle patate i datterini, il prezzemolo, il sale e, se lo preferite, uno spicchio d’aglio. Aggiungere due cucchiai di olio ed infornare a 200° per circa 30/35′.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Sugo con "tracchiulelle" Successivo Risotto con la salsiccia

Lascia un commento