Cotoletta fesa di vitello alla viennese con insalata di cavolo tirolese

Cotoletta fesa di vitello alla viennese con insalata di cavolo tirolese

La Wiener Schnitzel o cotoletta impanata alla viennese è una ricetta tradizionale austriaca, antica di 75 anni fa, ma non solo fa parte anche della tradizione culinaria  tirolese, un piatto che, con il contorno di una insalata di cavolo cappuccio tirolese, diventa un piatto unico sostanzioso e ricco di benefici per il nostro organismo perché unisce carne e ortaggi, quindi un pasto completo e di facile realizzazione e presto fatto.

Illustriamo ora ingredienti e preparazione per la ricetta Cotoletta fesa di vitella alla viennese.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 grammi. di fettine di vitello sottili (fesa)
  • 2 uovo
  • pane grattugiato q.b.
  • farina q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio di semi di arachide o burro chiarificato

Preparazione:

Controllare le fettine di vitello ed eliminare eventuali nervetti.

Devono essere sottilissime. Se non lo fossero, appoggiare sopra ogni fettina un foglio di carta da forno e batterle con un batticarne.

Infarinare ogni fettina di vitello e togliere la farina in eccesso.

Sbattere un uovo con una forchetta e aggiungere un pizzico di sale e una spolverata di pepe.

Passare le fettine infarinate nell’uovo, prima da una parte e poi dall’altra e successivamente nel pane grattugiato, premendo un pochino.

Cucinare la cotoletta impanata in una padella larga con abbondante olio di semi di arachide bollente. E’ importante che l’olio sia caldissimo e che ce ne sia tanto, fino ad immergere quasi completamente la fettina. Muovere la padella per fare in modo che l’olio rimanga in movimento, per permettere che l’impanatura si sollevi, ottenendo la tipica forma ondulata.

Cucinare la carne per qualche minuto e poi girarla, aiutandovi con una palettina.

Non infilzare la fettina con una forchetta, potrebbe rovinare la bella impanatura che si sta creando ! Anche questo è importante !

Quando la cotoletta impanata è dorata da entrambi i lati (non passerà molto tempo), estrarla con una schiumarola e porla su un foglio di carta assorbente per asciugarla dall’olio in eccesso.

Consigli utili: un contorno a questo piatto potrebbero essere anche le patatine novelle al prezzemolo, ottime!

Illustriamo ingredienti e preparazione per la ricetta: Insalata di cavolo alla tirolese.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g cavolo cappuccio bianco
  • 100 g di speck
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco
  • ½ cucchiaino di semi di cumino
  • sale, pepe bianco

Preparazione:

Prendere il cavolo cappuccio e togliere le foglie esterne e tagliarlo in quattro parti. Levare il torsolo centrale e affettare a striscioline fini a mano o con un’affettatrice o con un robot da cucina.

Mettere il cavolo cappuccio affettato in un’ampia terrina e aggiungere il sale, l’olio, il cumino e il pepe bianco macinato.

A parte tagliare lo speck a striscioline sottili con la parte di grasso.

E’ molto importante che ci sia anche il grasso, perchè sciogliendosi con il calore, viene utilizzato per condire l’Insalata di cappuccio tirolese ed è proprio lui che conferisce questo sapore speciale.

Mettere a rosolare lo speck in una padella antiaderente, finchè il grasso non sarà diventato trasparente e lo speck dorato, mescolando ogni tanto. Aggiungere i 2 cucchiai di aceto di vino bianco direttamente nella padella dello speck e versare il tutto sopra al cappuccio.

Mescolare il tutto e lasciare riposare per qualche ora. Il giorno dopo è ancora più buono

Vini consigliati: considerando il piatto tipicamente viennese un boccale di birra ci sta, chi vuole invece assaporare questo piatto unico fantastico si può abbinare con Vino Rosso Fermo, leggero, quale ad esempio: Colli Tortonesi Dolcetto Doc

Fonte: Vinit