Seppie con finocchietto e pomodorini

Le seppie con il finocchietto selvatico hanno un sapore e un retrogusto molto particolare per la presenza del  finocchietto che cede un po’ del suo profumo intenso

Profumo di campagna  mediterranea, profumo di natura che rende molto saporito e gustoso questo piatto semplice .

Molti dicono che per avere carne tenera la seppia deve essere giovane altri invece il contrario ,io mi affido alla pescheria di fiducia sperando in un consiglio onesto .

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 kg Seppie fresche (Pulite)
  • 10 Pomodorini ciliegino
  • 2 – 3 rametti Finocchietto selvatico
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero
  • 1 bicchierino Vino bianco secco
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Cipolle rosse di Tropea
  • q.b. Peperoncino piccante

Preparazione

  1. Seppie con finocchietto e pomodorini

    Eviscerate e pulite le seppie ,lavatele bene sotto l’acqua corrente e tagliatele a pezzetti . In pescheria questa operazione la fanno in un attimo e ve la consiglio .

    In una padella fate rosolare uno spicchio d’aglio ,la cipolla affettata sottilmente e un pizzico di peperoncino che nella mia cucina non manca mai .

    Aggiungete la seppia e fate cuocere dolcemente nell’acqua che toglie .

    Irrorate con il vino ,fate evaporare e continuate la cottura .Intanto avrete lavato il finocchietto e fatto sbollentare per pochi minuti .

    Tagliuzzatelo e unitelo alla seppia ,aggiustate di sale ,un pizzico di pepe nero se vi piace ,coprite e portate a cottura. Se fosse necessario allungate con l’acqua del finocchietto .

    Pulite i pomodorini tagliateli a metà e metteteli soltanto a fine cottura perché devono leggermente appassire ,dare un po’ del loro sapore e colore alla pietanza .

    Fate riposare prima di servire così evapora un po’ di liquido se fosse rimasto e si forma un sughetto più denso

    Potete unire qualche crostino da intingere  e fare alla fine anche la scarpetta inevitabile .

    Buon appetito!!

    Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina  FB e condividi sul tuo profilo

Consigli

So che non e’ facile trovare il finocchietto selvatico a meno che non possiate raccoglierlo in campagna come faccio io . A primavera riesco a congelarne un bel po e averlo pronto quando mi serve .

Il suo profumo invade casa e  rende le pietanze  veramente particolari Io lo uso anche nel minestrone !! Provate e fatemi sapere

Precedente Confettura di fichi bianchi Successivo Muffins alla nutella morbidi e golosi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.