Crea sito

Cornetti soffici con pasta madre alla nutella

Cornetti soffici con pasta madre alla nutella, ricetta facile, cornetti farciti, ripieni alla nutella, con bimby o senza, cornetti morbidi da colazione, lievitazione lenta

Cornetti soffici con pasta madre alla nutella

Buonissimi! Di una morbidezza indescrivibile! mi hanno regalato una pasta madre di 30 anni ovvio dovevo sperimentarla subito! l’ho rinfrescata la sera prima poi il giorno dopo e utilizzata per fare dei cornetti soffici con pasta madre un po’ anzianotta farciti alla nutella.

Un profumino in cucina, l’impasto base che ho utilizzato è con olio ma con il burro saranno ancora più favolosi questi cornetti soffici con pasta madre hanno conquistato tutti in casa, morbidi profumati molto buoni.

Seguitemi in cucina oggi ci sono i cornetti con pasta madre farciti con nutella!

Cornetti soffici con pasta madre alla nutella vickyart arte in cucina Cornetti soffici con pasta madre alla nutella vickyart arte in cucina

Cornetti soffici con pasta madre

Cornetti soffici con pasta madre qui altre idee con lievito naturale

Cornetti soffici con pasta madre alla nutella
Recipe Type: Lievitati dolci
Cuisine: Italian
Author: Vickyart
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 8
Cornetti soffici con pasta madre alla nutella
Ingredients
  • 250gr di farina 00
  • 125 ml di latte
  • 1 tuorlo
  • 15 ml di olio o 20 gr di burro
  • 50 gr di pasta madre o 8 gr di lievito di birra
  • nutella q.b.
  • 80 gr di zucchero
  • 1 tuorlo con latte per spennellare
Instructions
  1. P.S. è preferibile sciogliere la pasta madre in un recipiente specie se utilizzate il bimby che con le lame taglia il glutine.
  2. Rinfrescate la pasta madre il giorno prima
  3. Mettete la pasta madre in una ciotola con il latte tiepido e scioglietela per bene.
  4. Versate il lievito nel vostro robot oppure utilizzate sempre la ciotola e unite lo zucchero, azionate il robot, unite la farina un po’ alla volta e l’olio o il burro, se l’impasto vi risulta appiccicoso aggiungete un po’ di farina finchè non si stacca dalla ciotola.
  5. Prelevate l’impasto e mettetelo a lievitare in una ciotola coperta con pellicola e canvaccio da cucina nel forno spento con lucina accesa fino al raddoppio, circa 4 ore
  6. A lievitazione stendete la pasta in modo circolare come se volesse fare una pizza e tagliate 8 triangoli, fate un piccolo taglio al centro della base di 1/2 cm servirà ad allargare un po’ il cornetto.
  7. Farcite con un cucchiaino di nutella e richiudete il cornetto avvolgendolo fino alla punta.
  8. Mettete a lievitare 1 oretta sulla leccarda del forno rivestita con carta forno.
  9. Accendete il forno a 180° spennellate con una miscela di tuorlo e latte spolverate di zucchero e cuocete per circa 15 minuti, controllate il vostro forno.
  10. Con il bimby:
  11. Sciogliete il lievito con il latte tiepido in una ciotola poi inseritelo nel bimby, unite lo zucchero, azionate il bimby tasto spiga, aggiungete la farina un po’ alla volta, il tuorlo, l’olio o il burro 3 minuti. Procedete come sopra.
  12. Se volete conservare i cornetti soffici per 2 giorni lasciateli raffreddare e chiudeteli in un sacchetto per alimenti.
  13. I cornetti possono essere congelati, consiglio di farlo dopo la cottura risparmierete tempi di attesa della doppia lievitazione.
  14. Bon appètit

32 Risposte a “Cornetti soffici con pasta madre alla nutella”

  1. Io qualsiasi prodotto creo con la pasta madre devo far riposare l’ impasto per almeno 8/9 ore. Dunque mi chiedo, ho io una pasta madre a lenta lievitazione oppure è la tua veloce. Considerato che in 4 ore lievita.

    1. forse la mia è più attiva, la mia casa è più calda, considera che sono stati fatti all’inizio di ottobre qui ci sn stati 30° gradi fino alla settimana scorsa quindi anche la temperatura esterna favorisce… questa pm ha 30 anni ma in genere con tutte le paste madrei che ho fatto più o meno questi sono stati i tempi.. rinfresca 2 volte la tua pm prima di utilizzarla, tipo la sera prima e la mattina, aiuta a rafforzare l’impasto, chudi poi l’impasto con la pellicola e preriscalda un pochino il forno tenendolo a intorno ai 25° non di più vedrai che ci vorrà meno tempo 🙂

  2. Ciao, è possibile fare questi cornetti con la pasta madre comprata al supermercato? Ho preso una confezione in polvere, nella confezione mi dice che è già attiva…. Non essendo esperta e non avendola mai utilizzata, non ho idea se posso utilizzarla per fare questi cornetti. Nel caso possa usarla, quanti grammi ne devo mettere?

    1. in genere queste confezioni hanno bisogno di un po’ di lievito di birra che fa da starter altrimenti non lievitano, mi puoi dire che marca è? in pratica dovresti fare una sorta di lievitino metterlo a riposo 1 oretta e poi lo aggiungi all’impasto (su 500gr di farina vanno bene 30 gr di pm essiccata) preleva 50 gr di farina dal totale farina della ricetta impasta con 30 gr di pasta madre, 5 gr di lievito di birra e 50 di acqua, fai la palla e lascia lievitare poi l’aggiungi all’impasto e continui
      oppure ti comporti come una normale pasta madre, aggiungi 50 ml di acqua su 30 gr di lievito e lasci riposare una notte, il giorno dopo aggiuni 50 gr di manitoba e aspetti che raddoppia di volume (dalle 4 alle 6 ore dipende dal tempo) e poi puoi utilizzarla.

      1. È lievito naturale da pasta madre “la prova del cuoco”, attivo con lievito di birra… Prima di utilizzarla preferisco che mi dai tu le indicazioni perché non so esattamente come fare. Potrei chiederti come posso fare la pasta madre a casa? Mi consigli una buona ricetta? Grazie.

          1. ok! Perfetto. Posso prepararli il giorno prima e conservarli in frigo per infornali l’indomani mattina? eventualmente congelarli?

  3. Ciao! Ho provato a fare i cornetti, ma ho sbagliato qualcosa nel procedimento :(. Ho fatto il lievitino con 50 g di farina, 50g di acqua e 30 g di pasta madre essiccata. Ho aspettato circa due orette che raddoppiasse il volume. Poi ho sciolto il lievitino in 125 ml di latte tiepido, aggiunto i 20 gr di burro, 80 gr di zucchero e messo piano piano circa 250 gr di farina….ho creato un panetto…ma non è lievitato tantissimo….dove ho sbagliato? Vorrei riprovare a rifare i cornetti, perché non sono una persona che molla subito, anzi, sono testarda e voglio capire ed impare :). Gentilmente puoi spiegarmi dettagliatamente i passaggi per realizzare questi meravigliosi cornetti, così invitanti :D. Grazie per la tua pazienza e disponibilità.

    1. ciao! tu non hai sbagliato, infatti, il procedimento è questo, io mi preoccupo solo del lievito, che è più indicato per pane e pizze, sarebbe meglio senza lievito di birra in piccole quantità anche 4 grammi su 500 gr di farina vanno bene e verranno sofficissimi, se vuoi riprovare con questo rifai il lievitino, lascialo riposare solo 30 minuti, poi aggiungi l’uovo leggermente sbattuto, il latte e il burro ammorbidito o fuso, mescola tutto poi aggiungi la farina, in pratica prima unisci prima i liquidi.. e fammi sapere, purtroppo ripeto, mai utilizzato, non li amo molto

      1. Mi trovo a casa anche il lievito madre essiccato “molino Rossetti”…posso usare questo…oppure indicami tu quale utilizzare così non faccio altri pasticci ahahahah.
        In alternativa, leggo nella ricetta che invece dei 50gr di pasta madre è possibile utilizzare 8 gr di lievito di birra fresco. in questo ultimo caso come si procede? perdonami, veramente, sono una vera scocciatrice 😛

        1. ciao!!! ok ahahha un consiglio spassionato? usa poco lievito di birra, 5 grammi su 500 gr di farina impasta la sera, lascia lievitare 1 ora, metti l’impasto in frigo tutta la notte, l’indomani tira fuori l’impasto lascialo riposare 4 ore, fai i cornetti, 30 minuti a riposo e inforna..poi mi dirai quanto sono soffici 😀 con il molino rossetto devi sempre utilizzare una farina per pizza: 15-20 gr di lievito essiccato, 50 di acqua, 50 di farina, (la dose è per impasto cornetti di 250 gr di farina totale, quindi devi toglierre 50gr di farina per il lievitino da questa dose) fai il lievitino riposo 1 ora e 30.. poi unisci il resto degli ingredienti, fai la palla e lascia lievitare al raddoppio 2-3 ore…. risultato a punto interrogativo per quanto io ne sappia lo usano in questo modo.. se sei in vena di test procedi 😀 io utilizzerei i miei 4-5 gr di ldb.. conosco questo risultato e ti posso garantire la sofficità

          1. ahahaah…..meglio direttamente con i 5 gr di lievito di birra…mi metto al sicuro 😀

  4. Buongiorno! Alla fine non ho fatto i cornetti con il lievito di birra perché ho voluto creare la pasta madre per poter fare questi meravigliosi cornetti. La mia pasta madre è quasi pronta. E’ una pasta madre composta da farina 0, attivissima, mai conservata in frigo.E’ la prima volta che la uso, e ho voglia di battezzarla con i tuoi cornetti ihihihih…La pasta madre è fatta con farina 0. Prelevo 50 gr di pasta madre e la devo rinfrescare con che tipo e quantità di farina? acqua quanta? e deve essere acqua a temperatura ambiente o tipida? 😀

    1. allora quanto ha la tua pm? una settimana? se è così nn avrà forza per sostenere il peso della lievitazione e cmq i cornetti avranno il sentore di acido perchè è ancora fresca, dovrà passare almeno un mese.. è attiva si, ma avrai il sentor.. dovresti rinfrescalrla tutti i giorni 2 volte al giorno per una settimana e provare la settimana prossima.. poi.. se vuoi provare 😀 ormai ho capito che ti piacciono le sfide 😀 di regola devi rinfrescare tutta la pasta madre così si rinforza sempre, tutta… se vuoi prelevare solo i 50 gr allora si fa così: 50gr di pasta madre 50 gr di farina 0 25 ml di acqua… cmq è tutto spiegato nel link della pasta madre.. fammi sapere, anzi.. fai i cornetti ora e ripetili tra un mese con la stessa pm ovviamente.. poi mi dirai.. io ho 2 pm in questo periodo, una integrale di 160 anni e una bianca di 30 anni.. le rinfresco spesso soprattutto se devo fare qualcosa il giorno dopo, se devo fare il pane rinfresco anche 2 volte nella stessa giornata.. ciao 🙂

      1. Ahahahah è vero, mi piacciono le sfide e non mi arrendo di fronte ai problemi…. Sono molto determinata :). La pasta madre l’ho iniziata il 2 febbraio, é da due giorni che invece che rinfrescare ogni 48 ore, la devo rinfrescare ogni 24. Figurati che stamattina alle 10 ho fatto il rinfresco e alle 14 era triplicata all’interno del barattolo!!! L’ho creata mettendo come Starter del miele e non ha un amore acido, anzi, ha un buon odore . Che mi consigli di fare?

          1. Ciao! stamattina alle 9 ho preso i 50 gr di pasta madre e ho fatto la pallina con la famosa croce. Sono le 14 e sto vedendo che la croce è aperta, non si vedono man mano gli angoli dei tagli e la pasta sta crescendo :D. In questo momento è in una ciotola coperta con pellicola, avvolta nella copertina calda calda vicino il termosifone :).
            In teoria come faccio a capire quando è pronta per iniziare i cornetti ….??? ihihihih ti sto torturando, vero?
            Inoltre, ho rinfrescato tutta la pasta madre, come mi consigliavi tu….ha già raddoppiato :)…continuo il rinfresco totale ogni giorno per due volte, giusto? anticipatamente grazie, sei molto disponibile e simpatica 🙂

          2. ciaoooo scusami ma sn rientrata da poco e oggi nn ho proprio visto il commento! è pronta quando raddoppia, ma a quest’ora li avrai già mangiati 😀 fammi sapere

  5. Ciao! Avevo rinfrescato i 50 gr di pasta madre con 25 di acqua tiepida, 50 g di farina 0, proprio come mi hai indicato. L’impasto era lievitato perfettamente, raddoppiato. Ma non so perché, quando ho messo la pasta madre insieme agli altri ingredienti, l’impasto non è aumentato assolutamente. Vorrei capire una cosa, quando la pasta madre viene rinfrescata e lievita perfettamente, poi esattamente come si procede? in quale ordina si lavorano gli ingredienti? Illuminami!!! ahahahahha

    1. ciao! oggi sn stata tutto il giorno senza connessione! allora questo perchè è successo perchè la pasta madre è ancora giovane e non ha la forza di far crescere un impasto 🙂 si scioglie la pm con il liquido, latte o acqua che sia, poi si unisce la farina, uova, burro o olio.. lo devi considerare come lievito niente più.. anche se da sola raddoppia di volume non è detto che riesca a far alzare poi 500 gr di farina più altri 200 gr tra lievito zucchero burro ecc.. per quello ti dicevo aspetta perchè non è ancora abbastanza forte.. io con il mio primo lievito madre ho fatto il pane dopo una decina di giorni più o meno, è venuto ottimo ma la differenza poi la noti al secondo pane che fai 🙂 potrebbero aiutare le pieghe all’impasto prima di metterlo a lievitare.. per avere risultati soddisfacenti ci vogliono mesi di rinfreschi, aspetta un pochino! rinfresca tutti i giorni per una settimana cos accelleri un po’ la cosa, poi scendi a 2 volte a settimana per 2 settimane.. inoltre la pm ha i suoi tempi, se lasciavi lì l’impasto coperto con pellicola, tovaglia da cucina, plaid nel forno spento ma un po’ riscaldato prima, cresce, anche se impiega 2-3 giorni cresce comunque ma nn avrai la stessa alveolatura di una pm più forte o meno giovane, mi spiace rispondere a quest’ora purtroppo non potevo accedere nemmeno con un cellulare, ciao cara

  6. Vorrei provare a fare i cornetti ma non ho ben capito se la pasta madre va pesata prima del rinfresco e quindi poi sono al incirca il doppio o dopo il rinfresco.grazie mille

  7. Scusami vorrei sapere inoltre se per abbreviare i tempi si possono fare quelli sfogliAti mettendo la sfoglia pronta sopra Il disco di briosche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.