Crea sito

Zeppole fritte di San Giuseppe

Le zeppole fritte di San Giuseppe sono il dolce simbolo della Festa del Papà. Sono delle semplici zeppole di pasta choux (quella dei bignè) e si farciscono con crema pasticcera e amarene. Si preparano sempre il 19 marzo per festeggiare il papà e possono essere sia cotte al forno che fritte ma quelle fritte sono tutta un’altra cosa.. soffici, golosissime, un ripieno cremoso e una semplice amarena che le decora, abbondante zucchero a velo ed ecco che le zeppole fritte sono pronte da gustare.. poi si sa, a Carnevale si frigge quindi iniziate già da ora ad allenarvi nella preparazione anche se la ricetta è davvero semplice. 🙂

Ricetta zeppole fritte di San Giuseppe con crema e amarene, dolce facile e goloso per la festa del papà ma perfette per ogni giorno dell’anno.

zeppole fritte di san giuseppe con crema pasticcera e amarene ricetta dolce al forno o fritte festa del papà

Zeppole fritte di San Giuseppe

Ingredienti per circa 8 zeppole

…per la pasta choux

  • 3 uova intere
  • 70 g di burro
  • 40 g di zucchero
  • 260 ml di acqua
  • 160 g di farina
  • 1 pizzico di sale
  • buccia grattugiata di mezzo limone
  • olio di semi per friggere
  • zucchero a velo per guarnire

…per la crema pasticcera

  • 200 ml di latte
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 bustina di vanillina o bacca di vaniglia

…per guarnire

  • amarene sciroppate

Ricetta zeppole fritte di San Giuseppe

Preparazione

Per preparare le zeppole fritte di San Giuseppe per prima cosa preparate la crema pasticcera seguendo questa ricetta. Coprite con un foglio di pellicola in modo che aderisca bene e lasciatela raffreddare. Preparate ora la pasta choux per le zeppole: mettete in un pentolino il burro a pezzettini, l’acqua, un pizzico di sale e portate ad ebollizione a fiamma bassa. Quando bolle togliete dal fuoco e versateci dentro la farina setacciata e lo zucchero e mescolate con una frusta. Riportate il pentolino sul fuoco e mescolate con un cucchiaio di legno fino a che non otterrete un composto denso e compatto, mescolate il composto fino a che non vedrete una patina bianca sul fondo del pentolino. Lasciate intiepidire l’impasto e poi unite la buccia grattugiata del limone ed infine le uova una alla volta, non aggiungete un altro uovo fino a quando il precedente non si è assorbito del tutto. Dovete ottenere un impasto liscio, omogeneo e non troppo molle.
Trasferite l’impasto in una sac-à-poche con il beccuccio a forma di stella abbastanza largo, ritagliate dei quadrati di carta forno e formate con l’impasto dei cerchi di 8 cm ripassando 2 volte (una volta se usate un becco a stella abbastanza grande). In un pentolino dal bordo alto, mettete l’olio per friggere e portatelo  a una temperatura compresa tra i 160° e 170°,  l’olio non deve essere bollente, deve friggere dolcemente permettendovi di rigirare le zeppole più volte perché si possano gonfiare e dorare. Immergete non più di 1 zeppola per volta, aiutandovi ad immergerla con la carta forno che si staccherà da sola in cottura. Quando la zeppola sarà dorata ponetela su carta assorbente e lasciatela raffreddare.

Tagliate le zeppole fritte di San Giuseppe a metà, farcitele con crema pasticcera e amarene e spolverizzate con zucchero a velo. 🙂

2 Risposte a “Zeppole fritte di San Giuseppe”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.