Risotto ai funghi Champignon e zafferano

Risotto ai funghi Champignon e zafferano, un classico risotto cremoso e profumato da un tocco di zafferano che rende tutto più saporito e più ricco.

Amo i funghi, amo i risotti, ne ho tanti sul blog, un’altro con i funghi buonissimo è il risotto con funghi, zucca e speck (cliccateci sopra se volete visionarlo), ne faccio spesso con diverse varianti, questa volta ho voluto provare a fare un misto tra risotto giallo e un classico risotto ai funghi champignon, è uscito davvero un risotto saporitissimo, elegante, semplice e d’effetto, lo consiglio.

Questo risotto l’ho realizzato con i funghi Champignon ma si presta benissimo con l’utilizzo di altri qualità di funghi, tipo finferli, chiodini o porcini.

Se volete seguirmi per tante altre ricette sfiziose, vi basterà lasciare un MI PIACE sulla mia pagina facebook Sapore di Arianna.

risoto ai funghi champignon e zafferano
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Riso (per risotti, va bene parbloid o roma) 320 g
  • Brodo vegetale 1 l
  • Funghi 300 g
  • Burro 50 g
  • cipolla 20 g
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Parmigiano reggiano 30 g
  • Zafferano (meglio se in pistilli) 1 bustina
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. risotto ai funghi champignon e zafferano

    Per la realizzazione del vostro risotto ai funghi champignon e zafferano, bisogna iniziare partendo dalla pulizia dei funghi.

    Togliete dai funghi la parte finale del gambo, e con uno straccio asciutto togliete le parti terrose dal resto del fungo. Affettateli.

    Preparate anche un litro di brodo vegetale e lasciatelo a fuoco lento.

  2. In una pentola bassa ma molto capiente, mettete metà del burro, e la cipolla tritata finemente. lasciatela soffriggere fin quando non diventa traslucida, dopo aggiungete i funghi Champignon o quelli che desiderate. Aggiungete un pizzico di pepe e lasciateli appassire un pochino.

    A questo punto aggiungete il vino bianco e lasciatelo sfumare completamente.

    Aggiungete il riso, lasciatelo tostare leggermente e aggiungete due mestoli di brodo vegetale.

    Lasciatelo cuocere, e man mano che asciuga, aggiungete altro brodo vegetale.

    A metà cottura prelevare mezzo bicchiere di brodo dove dovrete sciogliere lo zafferano. Quando sarà ben sciolto aggiungetelo al riso. A questo punto il riso prenderà la classica colorazione gialla.

  3. A fine cottura, il risotto deve essere di una consistenza morbida e non troppo asciutta, dovrebbe essere come molti dicono “all’onda” cioè girandolo con un cucchiaio di legno deve formare un’onda.

    A fuoco spento, aggiungete il rimanente burro e il parmigiano, fate mantecare il risotto e servite. Se avete utilizzato i pistilli di zafferano, è molto carino farli vedere presentandoli al centro del risotto.

    Ciao e alla prossima da Sapore di Arianna

Precedente Pignolata siciliana al miele Successivo Arrosto di maiale al latte morbidissimo

Lascia un commento

*