Trofie con gambero, pesto genovese e pistacchio

Oggi a base di pesce! Ecco come sarà il mio pranzo, Trofie con gambero, pesto genovese e pistacchio. 

Facendo un giro per il mercato rionale, ho acquistato dei freschissimi gamberi, che mi hanno ispirato questo piatto quasi da grande chef!

La perfetta  riuscita della ricetta di oggi, trofie con gambero, pesto genovese e pistacchi, sta nella preparazione di un buon fumetto di gambero. Grazie a questo composto liquido verrà esaltato il sapore del gambero ma non solo, il tutto sarà aromatizzato dagli altri ingredienti che lo compongono.

Il tocco in più è il pesto genovese, che lega le trofie ai gamberi, sostituendo di conseguenza la panna, che spesso e volentieri non è gradita da molti, perché tende a nascondere il sapore del pesce. Dulcis in fundo la granella di pistacchi, la ciliegina sulla torta, che con la sua croccantezza manderà in tilt le vostre papille gustative!

Un piatto così merita di essere portato in tavola e mangiato 😉 Prepariamolo insieme…

Se la ricetta delle Trofie con gambero, pesto genovese e pistacchio vi è piaciuta condividetela e seguite la pagina Facebook di Sale & Zucchero. 

Entra nella nostra community culinaria e lasciati ispirare dalle mie ricette!

Alla prossima ricetta!

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per la pasta

  • 500 g Trofie
  • 500 g Gamberi
  • 50 g Granella di pistacchi
  • 100 g Pesto alla Genovese
  • 30 ml Vino bianco
  • q.b. Pepe nero
  • q.b. Sale
  • 1 spicchio Aglio
  • 30 g Burro
  • q.b. Prezzemolo (tritato)

Fumetto di gamberi

  • Teste e resti dei gamberi
  • q.b. Acqua
  • 1 Carota
  • 1/2 Cipolla
  • q.b. Sedano
  • 1 foglia Alloro
  • 1 Dado vegetale
  • 2 cucchiai Olio di oliva
  • 1 Pomodoro

Pesto genovese

  • 50 g Grana Padano DOP (grattugiato)
  • 50 g Pecorino (grattugiato)
  • 15 g Pinoli
  • 10 g Mandorle
  • 30 foglie Basilico
  • q.b. Olio di oliva
  • q.b. Sale
  • 2 spicchi Aglio

Preparazione

  1. Iniziamo la preparazione del nostro piatto pulendo i gamberi, mi raccomando conserviamo i resti e le teste, ci serviranno per la preparazione del fumetto.

  2. Prendiamo un pentolino e mettiamo un po’ di acqua e tutti gli ingredienti per preparare il nostro fumetto (resti e teste dei gamberi, alloro, sedano, carote, sale, dado…), lasciare cuocere per 30 minuti circa e, con l’aiuto di un colino, filtriamo il composto ed estraiamo il fumetto

  3. In una padella larga lasciamo sciogliere il burro e facciamo rosolare, a fiamma viva, il gambero e l’aglio. Sfumiamo il tutto con il vino bianco. Quando l’alcool sarà evaporato aggiungiamo il fumetto ed il prezzemolo. Regoliamo di sale e pepe e lasciamo cuocere a fuoco dolce per 10 minuti circa.

    Prepariamo il pesto genovese, inserendo tutti gli ingredienti (basilico, olio, pecorino, pinoli, mandorle…) in un mixer. Frulliamo tutto sino a quando non otterremo un composto cremoso.

    A questo punto, avendo tutto pronto, non ci resta che cuocere le nostre trofie in abbondante acqua salata. Coliamole al dente e lasciamole amalgamare per qualche minuto con il condimento a base di gamberi, a cui aggiungeremo di volta in volta alcune cucchiaiate di pesto genovese, in base ai nostri gusti.

    Quando le trofie si saranno mantecate al punto giuste, spolverizziamo con del pepe nero e procediamo a mettere sui piatti. Completiamo il tutto con una manciata di granella di pistacchio.

    Buon Appetito! 😉

Prova anche….

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.