Crea sito

Krapen o bomboloni fritti – Ricetta infallibile!

Oggi prepareremo insieme i Krapen o bomboloni fritti, una vera bontà che accompagna da anni le colazioni di gran parte di noi, che siano vuote o farcite con crema o marmellata i Krapen o bomboloni fritti restano sempre unici!

Krapen o bomboloni fritti nascono intorno al 1600 in Austria, in cui venivano preparati soprattutto nel periodo di Carnevale, ormai ai giorni d’oggi vengono consumati durante tutto l’anno e con la loro sofficità e bontà hanno conquistato tutte le nazioni.

La ricetta di oggi prevede la preparazione dei Krapen o bomboloni fritti vuoti, lascio a voi la libertà e la fantasia di farcirli con marmellata, crema pasticcera, cioccolato ecc…

Se la ricetta dei Krapen o bomboloni fritti  vi è piaciuta condividetela e seguite la pagina Facebook di Sale & Zucchero. 

Entra nella nostra community culinaria e lasciati ispirare dalle mie ricette!

Krapen o bomboloni fritti - Ricetta infallibile!
  • Preparazione: 30 minuti + 2 ore e mezza di lievitazione Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 15 krapen
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina 00 250 g
  • Farina Manitoba 250 g
  • Lievito di birra secco 1 bustina
  • Burro 80 g
  • Latte 250 ml
  • Uova 2
  • Zucchero 80 g
  • Scorza di limone 1
  • Essenza di vaniglia (o 1 bustina di vanillina) 1
  • Sale 1 pizzico
  • Olio di semi di arachide (per friggere) q.b.
  • Zucchero (per guarnire) q.b.

Preparazione

  1. Krapen o bomboloni fritti - Ricetta infallibile!

    In una ciotola mettete 100 ml di latte tiepido, preso dal totale, unitevi un cucchiaino di zucchero e scioglietevi il lievito di birra secco, coprite con un foglio di pellicola alimentare e fate riposare per 20 minuti circa.

    Nel frattempo in una ciotola molto capiente setacciate le farine, unite un pizzico di sale, la vanillila o l’essenza di vaniglia, lo zucchero, la scorza grattugiata di un limone e con l’aiuto di un cucchiaio di legno iniziate ad amalgamare questi ingredienti.

    Nel frattempo a parte sbattete le 2 uova ed unitele all’impasto, aggiungete il latte tiepido restante, il composto con il lievito preparato e cominciate a lavorare in una planetaria oppure con le mani.

    Quando gli ingredienti vi sembreranno ben amalgamati unite il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzetti, lavorate con le mani sino a quando non otterrete un composto liscio e ben amalgamato. Non dovrete sentire tra le dita la consistenza dei pezzetti di burro.

    Quando l’impasto di staccherà da solo dalle pareti della planetaria o dalle pareti della ciotola utilizzata, coprite con la pellicola alimentare e poi con un canovaccio da cucina e ponete dentro al forno spento con la luce accesa, fate lievitare per 2 ore.

    Terminata la fase della lievitazione, l’impasto dovrà essere raddoppiato, a questo punto infarinate leggermente un piano da lavoro e stendete, con l’aiuto di un mattarello, l’impasto.

    Con un coppapasta o con dei bicchieri formate dei dischi.

    Trasferite i dischi su una teglia foderata con carta forno e fate lievitare in forno spento con la luce accesa per altri 30 minuti. Trascorso il tempo indicato ritagliate la carta da forno attorno ai dischi, quest’operazione faciliterà la fase di frittura.

    Nel frattempo fate scaldare, in un tegame, abbondante olio di semi di arachidi, e quando sarà ben caldo friggete le krapen o i bomboloni.

    Quando saranno appena dorati, uscite le krapen dall’olio e disponetele su un foglio di carta assorbente, terminata la fase di frittura, passate le krapen o i bomboloni nello zucchero e servite.

    B U O N  A P P E T I T O !

    N.B. Potete utilizzare la stessa ricetta per preparare le krapen al forno, una volta terminata la seconda lievitatura non dovete far altro che preriscaldare il forno a 180° e far cuocere per 12 – 14 minuti, al termine spolverizzare con zucchero a velo.

Prova anche….

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.