Crea sito

Croissant light integrali al miele

Ciao a tutti! Voglia di croissant light ed eccomi di nuovo all’opera, eccovi i miei Croissant light integrali al miele! Questa volta però ho optato su un prodotto sano, genuino e leggero allo stesso tempo, ho sfornato dei croissant pazzeschi, soffici e delicati, fatti con farina integrale, yogurt, miele e zucchero di canna!

Questi Croissant light integrali al miele sono ideali per la colazione ma se avete voglia di un ottimo croissant leggero anche a merenda perchè no? Con questi Croissant light integrali al miele non ci si sentirà in colpa, parola di Giovi! =)
Eccovi la mia ricetta sperando che possa piacervi com’è piaciuta a me:

 

Croissant light integrali al miele

Croissant light integrali al miele (124 calorie l’uno)

 

Ingredienti per 8 Croissant light integrali al miele

  • 220gr di farina integrale (700 cal)
  • 30gr di zucchero di canna (108 cal)
  • 70gr di yogurt greco total fage 0 grassi (36 cal)
  • 50gr di acqua
  • 1 presa di sale
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva (90 cal)
  • 10 grammi di lievito di birra secco in polvere (in inverno mettetene 13-15gr)
  • la buccia di una arancia
  • 10gr di mele millefiori per l’impasto (30 cal)
  • 10gr di mele millefiori per la spennellatura esterna (30 cal)

Procedimento

Mescoliamo il lievito nell’acqua tiepida e farlo sciogliere, uniamo yogurt, olio, 10 grammi di miele, la buccia dell’arancia e lo zucchero di canna, infine uniamo la farina e impastiamo, io ho fatto tutto con la planetaria ma voi potete fare a mano.
Stendiamo l’impasto ricavando una sfoglia rotonda alta mezzo centimetro e ricaviamo 8 triangoli.
Ora arrotoliamo ogni singolo triangolino di pasta partendo dalla parte larga, arrotoliamo l’impasto formando il croissant, posizioniamolo sulla teglia del forno e spennelliamo i croissant ricavati con del miele caldo (facciamolo scaldare in un pentolinoa fiamma bassa) facciamo ora lievitare i croissant fino al loro raddoppio posizionandoli sulla leccarda del forno rivestita di carta forno ben distanziati tra loro, metteteli nel forno spento con la luce accesa, la luce scalda il forno dai 20 ai 30 gradi permettendo una buona lievitazione, ma se in 2 ore non saranno ancora lievitati per bene lasciateli lievitare fino al loro raddoppio! Nelle lievitazioni ci va pazienza e i croissant devono rimanere al caldo, ad una temperatura costante di 30-33 gradi, se questo non avviene la lievitazione sarà molto più lenta o quasi nulla SOPRATTUTTO IN INVERNO!

Quando saranno lievitati senza toccarli distribuiamo della granella di zucchero di canna e inforniamoli a 180-200° per 15 minuti circa. Fate attenzione che non bruciano.
Quando saranno cotti sforniamoli e facciamoli raffreddare sulla grata del forno in modo che passi aria sia sopra che sotto ai croissant, quando saranno freddi potremo conservarli in un sacchetto per alimenti, in questo modo rimarranno soffici per almeno 3 giorni, in tal caso quelli in più potrete congelarli e tirarli fuori la sera prima per la mattina dopo =)

NOTE E CONSIGLI

 In inverno lieviteranno più lentamente… quindi abbiate più pazienza e fate come vi consiglio… metteteli a lievitare nel forno spento con la luce accesa, poi prendete un pentolino d’acqua e portate l’acqua ad ebollizione, prendete il pentolino e mettetelo all’interno del forno e chiudete lo sportello, il vapore dell’acqua aiuterà la lievitazione perchè si formerà un ambiente umido e caldo, di circa 30 gradi!, se serve ripetete l’operazione per 2 o 3 volte non appena l’acqua si sarà freddata. Lasciateli lievitare fino anche non saranno raddoppiati di volume, vedrete che lieviteranno senza problemi, non abbiate fretta, lasciate che lievitino per il tempo che occorre! =)

Buona dieta da Giovi!

—————————————————————

VI ASPETTO NEI MIEI SOCIAL!

 PAGINA FACEBOOK * CANALE YOUTUBE * INSTAGRAM * TWITTER

Vi aspetto anche sul mio CANALE TELEGRAM installate l’app

PER NON PERDERE NESSUNA NOVITA’!

—————————————————————

 

 

20 Risposte a “Croissant light integrali al miele”

  1. giovi aiuto!!! non lievitano di un millimetro!!! ho seguito tutto alla lettera, cosa sbaglio allora?? ho usato il lievito per dolci in busta paneangeli… ed ha fatto la schiumetta
    li ho lasciati quattro ore nel forno con la luce accesa…

    1. Ciao Marty! Se hai usato il lievito per dolci anzichè il lievito di birra è normale che non lievitano per niente purtroppo! Prova a rifarli ma con il LIEVITO DI BIRRA non il lievito per dolci! Mi dispiace per questo inconveniente 🙁

  2. ciao giovi
    oggi ho provato a fare questa ricetta di cornetti ma, dopo averli messi nel forno a lievitare (con aggiunta di pentolino) mi sono resa conto di aver sbagliato la dose di lievito, ne ho messo di meno e, in effetti è passata + di un’ora e ancora non hanno lievitato. che faccio, devo buttare via tutto?
    grazie in anticipo.
    baci, sara.

  3. Ciao!:) Bellissima ricetta, la farò sicuramente!:) Una domanda: i cornetti si possono congelare crudi una volta fatti? Oppure è meglio congelarli dopo averli cotti in forno? Grazie anticipatamente per la risposta!:)

  4. Sì, ho seguito la ricetta alla lettera, posso tenere il forno con la luce accesa… anzi, i cornetti li ho tenuti un sacco perché non lievitavano (hanno lievitato pochissimo). non so se possa essere utile a questo punto aggiungere del malto o dello zucchero all’inizio, quando si scioglie il lievito. Un’altra domanda: quando bisogna aggiungere la presa di sale?

  5. Ciao, complimenti per le ricette, sembrano ottime! Ho provato a fare i cornetti, ma purtroppo non mi sono venuti, ho incontrato molta difficoltà nella lievitazione, e infatti sono rimasti piccoli e piuttosto duri… dove posso aver sbagliato? ho usato lievito di birra fresco, oggi faccio un altro tentativo con quello in polvere

    1. ciao Oriana! grazie per i complimenti, hai tenuto l’impasto nel forno spento con la luce accesa? Se non dovessi avere la possibilità di tenere la luce accesa del forno fai bollire un pentolino d’acqua e mettilo nel forno spento, il vapore aiuterà la lievitazione, quando il vapore finisce rimetti l’acqua a bollire, fammi sapere!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.