Quante calorie ha una pizza

Si può affermare senza timore di smentita che la pizza sia la ricetta italiana più famosa nel mondo. Si tratta di un piatto amato da chiunque, realizzato con ingredienti semplici, come un impasto a lunga levitazione, lievito, pomodoro e altro condimento. Si dice che la pizza sia una pietanza piuttosto calorica e non adatto per chi è a dieta. Ma è veramente così? Quante calorie ha una pizza? Ci sono tanti carboidrati? Leggete questo articolo e scoprirete tutto quello che è necessario sapere per capire quante calorie contiene in media una pizza e se è vero che la pizza fa ingrassare.

La pizza è un piatto di origine napoletana e che è stato esportato in tutto il mondo, diventando l’alimento tipico italiano per eccellenza. Tutti conoscono la pizza Margherita, con pomodoro, mozzarella e basilico, chiamata in questo modo in onore della regina Margherita di Savoia, e ogni pizzeria propone delle pizze innovative e molto creative (per esempio pesto, prosciutto e zucchine, oppure la pizza Rossini con uova e maionese, per non parlare della pizza all’ananas). Anche gli chef stellati non sono rimasti indifferenti al richiamo della pizza, e cuochi famosi come Carlo Cracco ne hanno proposte delle interpretazioni personali che hanno sicuramente generato una serie di controversie. Insomma, tutti amano la pizza e tutti gli chef l’hanno realizzata. Ma la domanda che si fanno molto, specialmente le persone che hanno la paura di ingrassare è quante calorie ha una pizza?

Si dice che la pizza sia un piatto italiano che contiene molte calorie e che non sia adatto per i regimi dietetici e per chi vuole stare in forma. Le serate con gli amici in pizzeria devono essere un lontano ricordo? Si deve dire addio per sempre alla pizza a domicilio? È vero che la pizza è una pietanza piuttosto calorica? Non si può rispondere in maniera precisa a questa domanda, perché per calcolare le calorie della pizza si dovrebbe esaminare ogni singola pizza di ogni pizzeria, a partire dal condimento, per poi passare alla consistenza dell’impasto a lunga levitazione e il lievito usato. Non si può negare che la pizza, essendo realizzata con un impasto a lunga lievitazione, sia un cibo ricco di carboidrati, ma non si può definire precisamente il numero di calorie della pizza, ma solo dare delle informazioni generiche, comunque utili per chi vuole rimanere in forma ma non vuole rinunciare a una bella pizza ogni tanto. Se vediamo le pizze più popolari notiamo che gli ingredienti sono più o meno simili e quindi possiamo indicare dei dati abbastanza affidabili.

Ecco quindi quante calorie a una pizza e come rimanere in forma senza rinunciare a questo alimento tipico italiano.

Elenco delle pizze più popolari e rapporto calorico per 100g

Ci sono tantissimi tipi di pizza e la lista degli ingredienti che possono essere usati per farcire una bella pizza è quasi infinita. Pensate solamente a quanti tipi di salumi diversi possono essere usati (prosciutto cotto, crudo di Parma, San Daniele, crudo di Langhirano, speck, salame, ecc), i formaggi (mozzarella, burrata, quattro formaggi, mascarpone, fior di latte, ecc). Anche l’impasto gioca un ruolo fondamentale, a causa del lievito e della farina utilizzata.

Inoltre ogni pizzeria ha un condimento personale che può fare schizzare alle stelle i valori dei carboidrati e delle calorie di una pizza. Ma comunque è possibile stabilire dei valori medi per le pizze più famose e il loro apporto calorico.

Se vediamo le pizze più popolari ci accorgiamo che quelle più famose sono la pizza Margherita e la pizza Marinara (che ha origini ancora più antiche della pizza Margherita). Quante calorie hanno queste due pizze? È vero che contengono molte calorie?

La pizza Marinara (un piatto di origine napoletana e che consiste nella pizza condita con pomodoro, aglio, origano e olio) è un piatto estremamente popolare e famoso, specialmente nel sud Italia, ed è la pizza che ha il minor numero di calorie, circa 240 cal ogni 100 grammi.

La pizza Margherita è invece la pizza più famosa del mondo ed è la base di partenza per tutte le pizze farcite che vediamo in pizzeria. Il condimento è il vero ago della bilancia per capire il numero di calorie che ha questa pizza, specialmente il tipo di formaggio scelto. In generale si usa la mozzarella di bufala e il valore nutrizionale è 270 calorie per 100 grammi di prodotto, ma questo dato può variare a seconda che si usi un formaggio più o meno grasso.

La pizza ortolana è una pizza molto gettonata nei regimi dietetici grazie alla presenza di molte verdure diverse, ed è effettivamente meno calorica della pizza Margherita (260 calorie per 100 grammi), ma meno della Marinara, anche se è molto più ricca di condimento. È indicata per le diete.

Un altro grande classico è la pizza quattro stagioni. Ogni pizzeria propone una versione abbastanza personalizzata della pizza, ma in generale abbiamo 280 calorie per 100 grammi di prodotto.

Un’altra pizza gettonata da chi vuole rimanere in forma è la pizza bianca condita con bresaola, rucola e grana. Si tratta di una pizza in apparenza dietetica, ma che in realtà ha più calorie della classica pizza Margherita. Ha infatti 280 calorie per 100 grammi di prodotto.

La pizza prosciutto e funghi è apprezzata da tantissimi e ha 290 calorie ogni 100 grammi. In questo caso è il prosciutto a fare aumentare il numero di calorie della pizza, e non i funghi, come si credeva un tempo.

Chi ama i sapori piccanti apprezzerà sicuramente una bella pizza Diavola con pomodoro, salame, mozzarella e peperoncino. Saporita, ma molto calorica, 295 calorie ogni 100 grammi.

Qual è la pizza con più calorie?

Forse la risposta vi spiazzerà. La pizza che contiene più calorie tra le pizze classiche è la pizza quattro formaggi che, proprio a causa della presenza di quattro tipi di formaggi diversi, contiene ben 350 calorie ogni 100 grammi. I latticini sono sempre uno dei condimenti più ricchi di grassi in una pizza, e questa ne contiene di diversi tipi.

Alla fine il vero ago della bilancia è il condimento che va sulla pizza. Secondo molti nutrizionisti anche solo pochi grammi di olio in più possono trasformare una pizza con poche calorie in una vera e propria bomba calorica, piena di grassi e carboidrati. Se all’olio si aggiungono dei formaggi abbastanza grassi si ottiene una pizza estremamente calorica, come quella ai quattro formaggi. Ma ci sono sicuramente delle pizze ancora più caloriche nelle varie pizze speciali che ogni pizzeria propone alla propria clientela. In generale si può però affermare che tra i condimenti più ricchi di grassi e calorie ci siano proprio i formaggi e gli insaccati come il prosciutto cotto o crudo.

Quindi chi vuole rimanere in forma non può mangiare una pizza? È vero che la pizza fa ingrassare?

Mentirei se dicessi che la pizza non fa ingrassare, ma dipende che tipo di pizza e quanta se ne mangia. Una pizza piena di olio (per esempio farcita con salsa al pesto) e con mozzarella e fior di latte sarà una bomba calorica in ogni caso, mentre pizze meno caloriche, come la classica Margherita, danno meno calorie. La moderazione è la chiave di volta che permette di mangiare la pizza e di rimanere in forma. La pizza mangiata una volta a settimana (senza alcool e dolci) è una pietanza piuttosto calorica ma che non fa ingrassare. Se si mangia tutti i giorni della pizza (magari come snack), si cena con la pizza una volta a settimana e si accompagna il tutto con bevande zuccherate (succhi o Coca-Cola), o birra, è inevitabile che farà ingrassare.

Ovviamente se si ha la paura di ingrassare è consigliabile scegliere una pizza con poche calorie, ma quale?

Qual è la pizza con meno calorie?

Le pizze che hanno meno calorie sono sempre quelle che hanno meno condimento, indipendentemente dal lievito usato e dall’impasto a lunga lievitazione. Anche in questo caso i dati in possesso sono indicativi perché ogni pizzeria ha condimenti personali e usa determinati formaggi e olii per condire le varie pizze ordinate dai loro clienti.

Le due pizze che hanno meno calorie sono le pizze più antiche, quelle che hanno dato origine a tutte le pizze classiche e alle varianti personalizzate di ogni pizzeria, ovvero la pizza Margherita e la Marinara.

100 grammi di pizza Margherita (che ha come condimento pomodoro, mozzarella e basilico) ha circa 270 calorie, che sono uno snack gustoso adatto per una pausa al pomeriggio.

Invece quante calorie ha una pizza Marinara? La pizza Marinara solitamente è condita con pomodoro, aglio, origano e olio, anche se alcune pizzerie aggiungono anche il peperoncino), ha molte meno calorie della Margherita a causa dell’assenza della mozzarella o di un altro tipo di formaggio. Le calorie che contiene 100 grammi di pizza Marinara sono 240, e difficilmente si troverà una pizza che ha meno calorie di questa, a meno di non considerare alcune pizze bianche (ma che possono avere formaggio e vari altri condimenti). La pizza bianca è quindi indicata nei regimi dietetici delle persone che vogliono rimanere in forma e hanno la paura di ingrassare, ma è sempre meglio consumare questo alimento con moderazione e solo nel “cheatday”, ovvero nel giorno della settimana dove si possono fare degli strappi alla dieta (sempre con moderazione).

Quante calorie ha una fetta di pizza Margherita?

La pizza Margherita è la pizza più diffusa al mondo, anche più della Marinara. Rappresenta veramente l’essenza stessa della pizza, ovvero un piatto semplicissimo da preparare, con pochi ingredienti (impasto a lunga lievitazione, lievito, pomodoro, formaggio), ricca di carboidrati e in grado di dare energia.

E ovviamente buonissima.

Tutte le pizzerie hanno la pizza Margherita nel loro menù e ogni pizzeria al taglio ha sempre una bella pizza Margherita fumante pronta per essere mangiata dai clienti. Ma quante calorie ha una bella fetta di pizza Margherita?

Ovviamente dipende dalle dimensioni della fetta. Ci sono pizzerie che tagliano la pizza in ottavi, altre in quarti. Per capire quante calorie ha una fetta di pizza margherita tenete a mente questo dato: 100 grammi di pizza margherita contengono 270 calorie. Se volete capire esattamente quante ne ha la bella fetta che state mangiando non vi resta altro da fare che pesarla e magari chiedere al pizzaiolo che condimento ha usato per la pizza (in particolare il tipo di mozzarella scelto). In questo modo saprete senza margine di errore quante calorie ha esattamente lo spicchio di pizza margherita che state mangiando.

Ingredienti tipici dell’impasto di una pizza

L’impasto per la pizza è la base per la preparazione di questo piatto. In sintesi di tratta di un disco di pasta che viene stesa con le mani, farcita con una serie di condimenti e poi cotta (forno a legna o forno elettrico). Per realizzare l’impasto di una pizza (impasto a lunga lievitazione, digeribile e leggero), sono necessari:

  • 400 grammi di farina
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di zucchero
  • 270 ml di acqua tiepida
  • ½ cucchiaino di sale
  • 20 grammi di lievito di birra

Basterà impastare tutti gli ingredienti (a mano o con l’aiuto di un elettrodomestico come Bimby o planetaria) e poi lasciarlo riposare almeno 24 ore (pizzaioli professionisti arrivano fino a 72 ore di lievitazione), in modo da rendere leggera e altamente digeribile la pizza. Si può anche usare il lievito madre e conservare la pallina di pasta in frigo o in un luogo fresco e asciutto.

Quanto pesa in media una pizza?

Anche in questo caso è difficile dare una risposta esatta, però di media una pizza pesa circa 350/400 grammi, quindi per capire esattamente quante calorie ha una pizza dovete solo moltiplicare le calorie che ha 100 grammi di cibo per 4. Il risultato non sarà molto preciso ma è comunque molto indicativo.

Conclusione

Quindi è vero che la pizza fa ingrassare?

Non si può negare che sia un piatto molto calorico e nutriente, ma inadatto per molte diete .Mangiate la pizza con moderazione e non ci saranno problemi.

Precedente Ricetta Torta di Mele Soffice e Leggera - Procedimento Facile e Veloce