Pane ai Quattro Cereali

Come avrete capito prediligo le farine rustiche, naturali e non troppo raffinate…

Per questo motivo molte delle mie ricette vedono come protagonista la farina integrale.

Oggi ho preparato il pane fatto con la sola fatina integrale ma caratterizzato dall’aggiunta di semi e cereali buonissimi!

Che dite? Iniziamo a cucinare?

  • Preparazione: 12 Ore
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 3,5 kg porzioni

Ingredienti

  • 1 kg Farina integrale (Macinata a Pietra)
  • 25 g Lievito di birra fresco
  • 10 g Sale
  • 700 g Acqua (Tiepida)
  • 1 cucchiaino Malto di riso
  • 200 g Semi Tostati (semi di lino, di girasole, di sesamo e di zucca)
  • 50 g Farina 00

Preparazione

  1. Versale la farina in una capace terrina.

    A parte versare un goccio d’acqua in un piccolo recipiente e sciogliervi in esso il lievito e il malto di riso.

    Versare nella farina i semi tostati: semi di lino, semi di girasole, semi di sesamo e semi di zucca (tenerne da parte giusto una manciata per dopo).

    Al centro creare una piccola conca e versare il liquido precedentemente preparato con lievito e malto.

    Mescolare con un poco di farina, per far diventare il liquido pastoso, e far lievitare per almeno 1 ora, anche 2.

  2. Trascorso il tempo mescolare il lievitino ormai spumoso con l’acqua e via via aggiungere la farina mescolando all’interno della stessa terrina nella quale l ‘avevamo preparato.

  3. Far lievitare almeno 5 ore.

  4. Trascorso il tempo, prendere l’impasto e rimaneggiarlo delicatamente facendo le pieghe (come si usa fare per la pasta sfoglia) aiutandoci, se l’impasto è appiccicoso con un po’ di farina 00.

    Dare la forma a pagnotta e inserire la stessa in una teglia alta eseguire un taglio su tutta la lunghezza della pagnotta e spolverare con una manciata di semi tostati.

  5. Far lievitare per almeno 5 ore.

  6. Preriscaldare il forno a 180° e infornare per almeno un’ora

  7. Io l’ho cotto in una teglia rotonda a cerniera, se anche voi decidete di cuocerlo così non dimenticate di ungere la teglia, altrimenti una volta cotto, aprendo la cerniera il pane , rimanendo attaccato alle parti della stessa, si spaccherà.

    Buonissimo, soffice, leggero e tenero per lo stomaco, come dico io.

    La farina integrale e quella di avena, a me, da la sensazione di essere un balsamo per lo stomaco!

    Insomma buono, salutare e versatile, potete tostarlo e mangiarlo a colazione con la marmellata, fettarlo fresco per il pranzo o la cena, preparare degli ottimi panini da portare a lavoro, perché caratterizzato da una mollica morbidissima facile da mordere.

    Inutile diro…maessendi un pane nero è ottimo con del buon salmone marinato

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.