Crea sito

Strascinati capperi olive e ventresca di tonno

Gli strascinati sono una sorta di orecchiette, specialità tipica della Puglia e della Basilicata, ma molto più grandi e aperte. È una pasta che si usa nella cucina pugliese e in quella lucana. E’ una pasta fresca, senza uova. Il suo nome deriva dal metodo con cui la pasta è modellata, appunto trascinata su un largo piano di legno con le dita della mano, da un lato sono lisce e dall’altro belle rugose pronte per accogliere il condimento. Oggi vi propongo una ricetta semplice ma molto saporita, veloce e semplice da realizzare. Vediamo insieme come preparare questo primo di strascinati.

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 20olive nere
  • 1 cucchiaiocapperi sotto sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • 1 ciuffoprezzemolo tritato
  • 10pomodorini
  • 1 pizzicosale
  • 200 gventresca di tonno
  • 400 gStrascinati

Preparazione

  1. In una padella antiaderete fate rosolare l’aglio con un filo d’olio, quando sarà imbiondito eliminatelo e aggiungete i pomodori tagliati a pezzettini, fate rosolare e unite le olive e i capperi dissalati.

  2. Unite il prezzemolo tritato aggiustate di sale e fate insaporire e cuocere per una decina di minuti. Trascorso il tempo unite i filetti di ventresca di tonno

  3. Versate un filo d’acqua e fate insaporire, il tempo di cuocere la pasta in abbondante acqua salata

  4. Scolate gli strascinati e versate la pasta in padella con il condimento

  5. fate saltere la pasta per qualche minuto, cosi prenderà sapore, impiattate e servite

  6. Gli strascinati sono pronti per essere gustati.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.