Crea sito

Pizza in giornata del maestro Chiera

Fare la pizza è un pò come fare il pane. Pochi e semplici ingredienti da impastare, ma dove sono le piccole attenzioni a fare la differenza tra una pizza ben riuscita e una meno. La ricetta della pizza che vi propongo è una ricetta del Maestro Chiera. Senza lunghe lievitazioni e con l’utilizzo del lievito di birra, riuscirete ad avere una pizza strepitosa, leggera e digeribile. Il segreto sta nella tecnica di impasto che prevede un’autolisi, cioè un preimpasto di farina e acqua, nulla di complicato, che consente di ottenere un impasto con determinate caratteristiche come un sapore migliore, un’ottimo sviluppo e una morbidezza durevole. Ho poi sperimentato un metodo di cottura del quale avevo spesso sentito parlare ma che per un motivo o per l’altro non avevo mai provato, e cioè la combinazione di una precottura in padella e poi in forno con il grill. Ho ottenuto una pizza molto simile a quella cotta nel forno a pietra, con una friabilità davvero unica! Vediamo allora insieme come procedere!

Pizza
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 00
  • 500 gfarina 0
  • 800 gacqua
  • 25 gsale
  • 50 golio di oliva
  • 15 gmiele
  • 10 glievito di birra fresco

Preparazione della pizza

  1. pizza

    Se volete mangiare la pizza la sera, con questo metodo dovete cominciare ad impastare la mattina, intorno alle 9/10 e si comincia con l’autolisi.

    Si mette in ciotola tutta la farina e 550 g di acqua. Si impasta per poco tempo, 4-5 min e si lascia a riposare per 1 ora, coperto da un canovaccio.

    Trascorso il tempo di riposo, riprendere l’impasto e cominciare ad aggiungere piano piano la rimanente acqua e il lievito, fino a quando otterremo un impasto ben lavorato, incordato.

    Aggiungere poi il miele, il sale e per finire l’olio in 2 volte.

    Se lavorate con la planetaria, di tanto in tanto fermatevi e ribaltate l’impasto dentro la ciotola, in modo da permettere agli ingredienti di amalgamarsi bene.

    Quando avrete finito e l’impasto ottenuto é liscio e elastico, riponetelo in una ciotola e lasciatelo a riposare mezzora.

    Riprendetelo e date delle pieghe in ciotola. Fate riposare 20 min. Dopo il tempo indicato dare le ultime pieghe e mettete l’impasto in frigo fino al raddoppio.

  2. pizza

    Al raddoppio togliete dal frigo e fate le pezzature desiderate. Per una pizza come in pizzeria fate panetti da 250/300 g.

  3. Mettete a lievitare fino che non saranno raddoppiate, circa 1 ora e mezza.

  4. Adesso potete cuocerle in due diversi modi:

    1 -Stendete in teglia e mettete il pomodoro. Fate una precottura nella parte bassa del forno, poi quando sono cotte sotto, aggiungete i condimenti e la mozzarella e rimettete in forno nella parte alta.

    2 – stendete la pizza su un tagliere o una base piatta, (io ho utilizzato la base di una tortiera a cerchio apribile), mettete il pomodoro, riscaldate una padella sul fornello (io ho usato un testo romagnolo) e fate cuocere. Nel frattempo accendete il forno nella funzione grill. Quando la pizza sarà cotta sotto, aggiungete la mozzarella e i condimenti, trasferitela in una teglia e cuocetela vicinissima al grill per qualche minuto.

  5. pizza

    Otterrete una pizza leggermente croccante ma friabile, con una cottura molto simile a quella del forno a pietra

    Provate e fatemi sapere!!

Se non potete impastare la mattina o se vi viene una voglia di pizza improvvisa il pomeriggio, non preoccupatevi. Potete comunque ottenere un buon risultato, impastando tutto insieme, senza fare l’autolisi e aumentando leggermente la dose di lievito, io ne ho messo 15 g, avrete nel giro di 2 ore l’impasto pronto per la vostra pizza.

Con queste dosi otterrete circa 6 pizze

Se dovesse avanzarne potete anche mangiarla l’indomani. Sarà morbidissima e buonissima.

Conservatela in frigo, avvolta in pellicola.

Grazie per aver visitato il mio sito.

Se le mie ricette ti sono piaciute vieni a visitare la mia pagina Facebook e metti Mi piace per rimanere sempre aggiornato Pane torte e fantasia

Potrebbe anche interessarti Pizzette (impasto base rosticceria)

2,5 / 5
Grazie per aver votato!