Crea sito

Pasta con i tenerumi

Durante la settimana mangiare piatti genuini e semplici è una cosa che mi fa sentire bene e con la coscienza a posto. Se poi i piatti genuini sono anche buoni e piacciono come a me piace la pasta con i tenerumi, allora è meglio ancora! I tenerumi sono le foglie tenere e i germogli di un particolare tipo di zucchina che viene fatta crescere nelle pergole per permettere ai frutti, che arrivano fino a 2 metri di lunghezza, di crescere ben dritti. Sono altamente digeribili, ricchi di sali minerali e potassio, con proprietà rinfrescanti e hanno una particolare consistenza vellutata che le rende gradevoli al palato. In sicilia da giugno a metà ottobre si trovano sui banchi al mercato e quando li vedo non riesco a non comprarne almeno 2 mazzi! La pasta con i tenerumi si può fare sia asciutta che a minestra, che in estate, con il caldo potrebbe sembrare un controsenso, ma vi assicuro che è buonissima!

pasta con i tenerumi
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 8 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 mazzettitenerumi
  • 300 gspaghetti (spezzati)
  • 400 gpomodori pelati
  • 2 spicchiaglio
  • olio di oliva
  • q.b.pecorino

Preparazione della pasta con i tenerumi

  1. pasta con i tenerumi

    La prima cosa da fare per la preparazione della pasta con i tenerumi è quella di pulirli bene.

    Si staccano le foglie e i germogli alla base dell’attaccatura del rametto e si sfilacciano, togliendo la parte più fibrosa. Per fare la pasta tagliare le foglie a pezzetti.

    Una caratteristica un pò fastidiosa dei tenerumi è che sono spesso pieni di sabbia e quindi sarà necessario sciacquarli più volte e accertarsi che non ci siano più residui di sabbia in fondo alla ciotola.

  2. In una pentola soffriggere l’aglio sminuzzato con 2 cucchiai di olio d’oliva e aggiungere i pomodori pelati.

  3. pasta con i tenerumi

    Non appena il pomodoro sarà a metà cottura aggiungere i tenerumi e farli appassire in pentola nella stessa acqua che rilasceranno e farli cuocere per 1 ora circa aggiustando di sale.

    Durante la cottura controllare se l’acqua si asciuga e aggiungerne se necessario. Deve essere sufficiente alla cottura della pasta

    Non appena saranno cotti, mettere gli spaghetti spezzati. Farli cuocere fino a cottura. Aggiustare di sale.

    A fine cottura aggiungere una spolverata di pecorino e servire.

La pasta con i tenerumi si può fare anche in versione asciutta.

In quel caso i tenerumi vanno cotti seguendo lo stesso procedimento ma facendo assorbire l’acqua di cottura. La pasta va cotta separatamente e poi aggiunta ai tenerumi e mantecata con il pecorino.

Potete conservarli in frigo per 2 giorni o in congelatore per 1 settimana, chiusi in un contenitore ermetico, All’occorrenza scongelarli, riscaldarli e aggiungere la pasta.

Grazie per aver visitato il mio blog.

Se le mie ricette ti sono piaciute vieni a visitare la mia pagina Facebook e metti Mi piace per rimanere sempre aggiornato Pane torte e fantasia

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.