Crea sito

Cannelloni con ricotta zucchine funghi e prosciutto cotto

Oggi prepariamo insieme questi gustosissimi cannelloni realizzati con le famose crespelle (o scrippelle) abruzzesi, farciti con ricotta zucchine funghi e prosciutto cotto. Un piatto che solitamente si gusta nelle occasioni particolari, come il pranzo della domenica o durante le feste natalizie.  Anche se il procedimento è piuttosto lungo il risultato è un piatto incredibilmente buono! Vale la pena arrivare fino in fondo per poi gustarli, soli o in compagnia di amici e parenti! Prepariamoli insieme 😉

cannelloni
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 8-10 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per circa 15 crespelle

  • 6 Uova
  • 250 g Farina
  • 650 g Acqua

Per il ripieno

  • 500 g Ricotta vaccina
  • 500 g Funghi champignon
  • 150 g Prosciutto cotto
  • 150 g Asiago
  • 4 Zucchine
  • 1 Uova
  • 2 cucchiai Passata di pomodoro
  • q.b. Cipolle
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Olio di oliva
  • q.b. Sale

Per la besciamella

  • 500 g Latte
  • 50 g Burro
  • 50 g Farina
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Sale

Preparazione

Preparazione crespelle

  1. scrippelle abruzzesi

    Il numero delle crespelle che otterrete con queste dosi varia in base alla grandezza della vostra padella, la mia è di 25 cm, più è grande la padella più basso sarà il numero di crespelle ottenute e viceversa, perciò regolatevi in base alle persone che dovranno gustare i vostri cannelloni 😉

    Montate le uova intere per qualche minuto con lo sbattitore fino a farle diventare spumose. Poi aggiungete un cucchiaio alla volta di farina e lavorate con le fruste fino ad ottenere un composto liscio. Aggiungere l’acqua a filo, un pò alla volta fino ad ottenere una pastella quasi liquida e vellutata. Prendete una padella antiaderente , ungetela con un tovagliolo di carta leggermente imbevuto in olio d’oliva e strofinato sul fondo della casseruola. Prima di versare la pastella dovete scaldare per bene la padella altrimenti la crespella non si cuoce. Versate un mestolo di pastella al centro della padella e stendete l’impasto velocemente inclinando e roteando la padella per creare uno strato uniforme e sottile. Siate rapidi in questo passaggio perchè il composto tende a cuocersi velocemente. Se la pastella non si stende bene sulla padella vuol dire che non è abbastanza fluida e dovete aggiungere altra acqua all’impasto. La cottura è veloce, circa 1 minuto, quando i bordi cominciano a colorirsi e staccarsi dalla padella girate la crespella con una paletta per cuocerla sull’altro lato. Quando è pronta sistemate la crespella su un canovaccio per farla raffreddare. Ripetete l’operazione fino ad esaurimento della pastella e mettete da parte le crespelle.

Preparazione besciamella

  1. Fate sciogliere il burro a bagno maria. Una volta sciolto spegnete il fuoco e versate all’interno la farina a pioggia (precedentemente setacciata) mescolando continuamente con una frusta da cucina per evitare grumi. Una volta che la farina avrà raggiunto un colore dorato rimettete sul fuoco il pentolino e versate all’interno, un po’ alla volta, il latte freddo, continuando a girare con un mestolo o frusta da cucina. Fate cuocere il tutto a fiamma bassa fin quando avrete ottenuto una crema vellutata. Appena raggiunge la consistenza desiderata spegnete subito e allontanate dal fuoco. Regolare di sale e pepe o noce moscata.

    N.b.:
    La consistenza della besciamella cambia a seconda della quantità di farina e burro. Questa dose è quella utilizzata da sempre da mia madre che ama preparare una besciamella piuttosto fluida e non “pesante”. Se vi piace invece una consistenza più corposa dovete aumentare la dose del burro e della farina.

Preparazione ripieno

  1. Lavate e grattugiate le zucchine. Fatele cuocere in una casseruola dopo aver fatto soffriggere un po’ di cipolla con l’olio. Una volta cotte mettetele da parte.
    Pulite i funghi e tagliateli a fettine, fateli cuocere in padella con uno spicchio di aglio e poi mettete da parte.
    Ora prendete una ciotola capiente, mettete all’interno la ricotta (mi raccomando deve essere fresca e ben asciutta, per sicurezza potete metterla in un setaccio 1 ora prima a scolare), aggiungete 1 uovo intero, le zucchine, i funghi, il prosciutto cotto tagliato a listarelle, aggiustate di sale se necessario e mescolate per bene.

Assemblaggio cannelloni

  1. Siamo giunti alla fine, è ora di formare i cannelloni!

    Prendete la besciamella e aggiungete un paio di cucchiai di salsa di pomodoro e mescolate.
    Prendete ora le vostre crespelle, stendetele su un piano da lavoro, spalmate un po’ del ripieno aiutandovi con un cucchiaio, al centro sistemate un pezzetto di formaggio (io l’ho tagliato a bastoncini in senso verticale oppure potete tagliarlo a fettine sottili). Aggiungete mezzo cucchiaio di besciamella, un cucchiaino di parmigiano grattugiato e arrotolate su se stessa la crespella. Procedete alla stessa maniera fino a terminare gli ingredienti. Una volta che avrete preparato i vostri cannelloni adagiateli in una pirofila, rivestita con carta forno, ricoprite i cannelloni con la besciamella, spolverate generosamente con parmigiano grattugiato e fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti, appena vedete che i cannelloni cominciano a gonfiarsi è ora di sfornare!! Servite caldi o leggermente tiepidi. Et voilà, i vostri strepitosi cannelloni sono pronti per essere gustati! Buon appetito e alla prossima ricetta!

    Ricetta e Foto Gabry © copyright – tutti i diritti riservati

  2. Se vi piacciono le crespelle vi consiglio di provare anche queste ricette tipiche abruzzesi:

    Scrippelle ‘mbusse teramane

    Timballo di scrippelle

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!), ho 36 anni e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.