Crea sito

Pane senza glutine, proteico a lievitazione naturale

Oggi sono molto orgogliosa di presentarvi il mio nuovo esperimento per ottenere un pane senza glutine, proteico ed a lievitazione naturale. Si avete capito bene! Proteico perchè contiene fagioli borlotti al suo interno che sostituisco parte della farina. Vi posso garantire che è uno dei mie esperimenti più riusciti perchè molto buono. Croccante sulla superficie e morbido all’interno.

INGREDIENTI

1 confezione da 400 g fagioli borlotti

500 g farina di riso

250 g fiocchi di patate disidratati

200 g circa pasta madre senza glutine

1 cucchiaino bicarbonato

8 g sale

400/450 g acqua

2 cucchiai olio extravergine di oliva

Mettete i fagioli con tutta la loro acqua di cottura nella planetaria e riduceteli in poltiglia aiutandovi con il mixer.

Aggiungete la farina di riso.

I fiocchi di patate.

La pasta madre.

Il cucchiaino di bicarbonato.

I due cucchiai di olio extravergine di oliva.

Aggiungere l’acqua non tutta insieme ma piano piano

Iniziate a mescolare prima con il gancio foglia poi con il gancio per impasti fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Tipo la pasta frolla.

Girate l’impasto ottenuto su un piano da lavoro, io in marmo ma va bene anche una spiana. Non ci dovrebbe essere bisogno di aggiungere altra farina data la consistenza dell’impasto e formate un filone.

Mettetelo su una placca del forno coperta da carta forno ed incidete la superficie a vostro piacere.

Copritelo con un telo e lasciatelo lievitare in forno chiuso spento per alcune ore, fino a che l’impasto si smuove per bene. A me sono servite circa 8 ore.

Come notate dalla foto non vedrete il vostro filone raddoppiare ma solo smuoversi, ecco perchè sono importanti i tagli in superficie, vi permettono di controllare l’interno. Quando lo vedete spugnoso potete infornare in forno già caldo 220° per circa 35/40′ fino a doratura, che in questo caso sarà intensa data la presenza dei fagioli nell’impasto.

Lasciatelo freddare bene prima di spostarlo pechè sarà molto morbido.

Quando sarà ben freddo potrete dividerlo in diverse parti e surgelarlo se volete, così lo avrete sempre fresco all’occorrenza.

Data la consistenza della mollica, molto morbida per la presenza delle patate e dei fagioli vi sconsiglio di tagliarlo con il coltello come ho provato a fare io :-; ma consiglio di spezzarlo con le mani. Come il vero pane andrebbe tagliato per rispetto!! Soprattutto se caldo 🙂

Spero con questa ricetta per ottenere un pane senza glutine, proteico  a lievitazione naturale di aver stuzzicato la vostra curiosità e che proverete presto a rifarlo, mandatemi le vostre foto così le pubblico.

Se vi fa piacere seguitemi anche nella mia pagina FB e su mio canale youtube, ciao ciao alla prossima pubblicazione.