Insalata russa in gelatina

Insalata russa in gelatina Classico antipasto estivo a base di verdure e maionese in gelatina, molto gustoso da accompagnare con piccoli crostini di pane.

Insalata russa in gelatina
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Patate (grandi)
  • 300 gPiselli surgelati
  • 3Carote
  • Maionese (fatta con 2 uova)
  • 1Cubetto per gelatina (dose da 1/2 litro)

Per decorare

  • 2Uova sode
  • q.b.Cetriolini sottaceto

Preparazione

  1. Sbucciate le patate, pulite le carote, tagliatele tutte in modo da ottenere dei quadratini di circa 1 cm di lato e tuffatele, separatamente, in abbondante acqua bollente salata.

    Fate lo stesso con i piselli.

  2. Scolatele al dente e fatele raffreddare. Preparate ora la maionese

    Mettere nel bicchiere del frullatore ad immersione le uova ed iniziare a frullare, aggiungere a filo l’olio di semi fino a raggiungere la consistenza ottimale.

    Aggiustare di sale ed aggiungere il succo di limone.

    Mescolate la maionese con le verdure raffreddate.

  3. Preparare la gelatina secondo le istruzioni riportate nella confezione, farla intiepidire e fatene uno strato sul fondo del recipiente in cui si intende mettere l’insalata russa.

    Tagliate le uova sode e i cetriolini a rondelle e adagiatele nella gelatina, mettete in frigorifero per qualche minuto.

    Appena la gelatina si sarà solidificata disporvi sopra l’insalata russa lasciando una “fessura” di circa 1 cm. lungo i bordi, che verranno riempiti di gelatina.

  4. Rimettere di nuovo in frigorifero per almeno un paio di ore.
    Rovesciatela poi sul piatto di portata.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.