Crea sito

Fregola sarda ai gamberi

Fregola sarda ai gamberi

Primo piatto semplicissimo da preparare di origine sarda a base di pasta di semola, passata di pomodoro e gamberi argentini.

La fregola, detta anche fregua o freula è un tipo di pasta di semola prodotto in Sardegna. La fregula, disponibile in varie dimensioni, è prodotta per “rotolamento” della semola entro un grosso catino di coccio e tostata in forno.

Si presenta sotto forma di piccole palline lavorate a mano, particolarmente adatta alla preparazione di minestre e zuppe. Il termine fregola deriva da “fregare“, infatti attraverso un abile movimento circolare delle mani, uno sfregamento per l’appunto, si ottengono i granelli tipici della fregola.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Fregola sarda ai gamberi

  • 500 gFregola
  • 800 gGamberi argentini
  • 1 spicchioAglio
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 200 gPassata di pomodorini
  • 1 lFumetto di pesce (preparato con i carapaci e le teste dei gamberi)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Preparazione della Fregola sarda ai gamberi

  1. Privare i gamberi del carapace, della testa e dell’intestino.

  2. Tritare l’aglio ed il prezzemolo sistemarlo in un tegame con un giro d’olio extra vergine d’oliva, soffriggere leggermente ed aggiungere la passata di pomodorini pachino.

  3. Far cuocere a fuoco basso per una decina di minuti. 

  4. Unire alla passata il fumetto di pesce preparato facendo cuocere in un l. di acqua le teste e i carapaci dei gamberi.

  5. Portare ad ebollizione e tuffarvi la fregola.

  6. Portare a cottura la fregola e dopo circa 20 minuti unire i gamberi, cuocere ancora per 5 minuti e poi portare in tavola.

    Se durante la cottura dovesse asciugare troppo unire altro fumetto di pesce.

  7. Buon appetito! 😉

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare e la mia passione è diventata anche un lavoro, ho gestito per 10 anni il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.